Prima Pagina>Spettacolo>Fabrizio Frizzi, oggi la camera ardente in Rai, domani i funerali
Spettacolo

Fabrizio Frizzi, oggi la camera ardente in Rai, domani i funerali

Dalle 10 è aperta la camera ardente allestita nella sede Rai di viale Mazzini 14, a Roma. Domani i funerali del presentatore, scomparso nella notte tra il 25 e il 26 marzo, nella Chiesa degli Artisti di Piazza del Popolo

Roma – E’ la giornata del ricordo dedicata a Fabrizio Frizzi, presentatore amatissimo dal pubblico, dai colleghi, da quanti nel corso della sua lunga carriera hanno imparato a conoscere che uomo era. Come ha detto Antonella Clerici in apertura del suo programma quotidiano “La Prova del Cuoco”, tutto l’amore che Fabrizio Frizzi ha dato agli altri, nella vita pubblica ma soprattutto nella sua vita privata, con gesti di grande generosità sconosciuti ai più, gli sta tornando indietro.

Per questo dalle 10, quando ha aperto le porte la camera ardente allestita in viale Mazzini 14, sede centrale della Rai, centinaia di persone si sono messe fila per porgere l’estremo saluto all’eterno ragazzo del piccolo schermo. Tra i volti noti i suoi amici di sempre: i fratelli Fiorello, Flavio Insinna, Alessandro Haber, Luca Cordero di Montezemolo, Bianca Guaccero, Giovanni Malagò, il ministro Marianna Madia, Bruno Vespa, il neodeputato e giornalista Emilio Carelli, Andy Luotto, Emanuela Aureli, Roberta Lanfranchi, Enrico Brignano, Amadeus, Stefano D’Orazio dei Pooh. 

Proprio il musicista, uno dei primi ad arrivare a viale Mazzini, ha dichiarato commosso: “Era una persona semplice e lo è sempre stato. Ci mancherà la sua semplicità”. “Sorridiamo anche oggi”, ha detto un fan di Fabrizio con una sua foto in mano, “perché Fabrizio sorrideva sempre e portava così l’allegria nelle nostre case”. “Ho iniziato a seguirlo che ero bambino e ho finito oggi che sono un uomo”, ha rivelato un altro.

Anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha voluto inviare un messaggio di cordoglio alla famiglia del presentatore, al fratello Fabio, alla moglie Carlotta Mantovan e alla piccola Stella, cinque anni. in cui ne ha ricordato “il garbo, la professionalità, la simpatia”. 

Domani alle 12 si svolgeranno i funerali nella Chiesa degli Artisti di Piazza del Popolo. Sicuramente sarà strapiena di quanti non rinunceranno a dare l’ultimo saluto a un uomo perbene, la cui vita ha lasciato un segno profondo in tutti coloro che da lui hanno ricevuto solo del bene.

 

Rispondi