Prima Pagina>Cultura>Il festival della buona politica si evolve e i “Dialoghi Eula” diventano Extra: Pier Carlo Padoan 1°ospite del nuovo format
Cultura Spettacolo

Il festival della buona politica si evolve e i “Dialoghi Eula” diventano Extra: Pier Carlo Padoan 1°ospite del nuovo format

L’ex ministro dell’Economia e delle Finanze è atteso per lunedì 15 giugno (ore 18), con un’intervista, in collegamento ‘live’ (diretta sulle pagine Facebook del Comune di Villanova Mondovì)

Pier Carlo Padoan (Ansa)

Pier Carlo Padoan (Ansa)

Advertisements

Resilienza, è questa la sfida che dovrà affrontare ognuno di noi nel prossimo futuro. Anche per i Dialoghi Eula – il festival della buona politica organizzato, fin

Advertisements
dal 2014, dal Comune di Villanova Mondovì – è arrivato, inesorabile, il tempo della resilienza. Per una manifestazione che ha il confronto e l’apertura nel proprio DNA ciò significa sperimentare, esplorare strade innovative ed inattese, senza tuttavia snaturarsi.  Dal rammarico per il mancato appuntamento in programma il 16 maggio nella tradizionale cornice di Santa Caterina in Villavecchia al desiderio di rilancio, all’impulso della ripartenza. Un lavoro durato settimane, nel corso delle quali Amministrazione comunale e Comitato organizzatore hanno valutato diversi possibili scenari.

Nuovo ciclo di incontri online

Da questo confronto nascono i ‘Dialoghi Eula Extra’. Il nuovo format esordirà lunedì 15 giugno 2020 (ore 18), con un’intervista, in collegamento ‘live’ (diretta sulle pagine Facebook del Comune di Villanova Mondovì), all’ex ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan. Oltre ad aver bruscamente interrotto il percorso di avvicinamento all’edizione 2020, l’emergenza Covid-19 ha contribuito ad accelerare profondi processi di trasformazione, ridisegnando il mondo della comunicazione ed evidenziando la centralità del web e dei social network nella nostra società. Partendo da queste considerazioni, ed in piena osservanza con le norme di contenimento stabilite dal Governo, il nuovo ciclo di incontri andrà in scena online e diventerà virtuale: nel gioiello trecentesco di Villavecchia avrà sede la regia del programma, per un ideale fil rouge tra passato e futuro. 

 L’invito del sindaco di Mondovì

«In una fase emergenziale che di certo porterà verso grandi sconvolgimenti della nostra quotidianità – afferma Michelangelo Turco, sindaco di Villanova Mondovì – ci pare doveroso ed utile continuare il confronto e l’alto approfondimento con gli ospiti dei ‘Dialoghi Eula’. Pier Carlo Padoan avrebbe dovuto essere nostro ospite nella serata di venerdì 27 marzo e siamo davvero grati per la disponibilità dimostrata anche per questo nuovo dibattito. Siamo certi di poter fornire al pubblico interessanti spunti e chiavi di lettura per il presente e, soprattutto, per il futuro del nostro Paese».

Fare politica anche lontani dalle aule

 «L’innovazione resta un valore centrale del nostro festival, nei contenuti come nel format. I ‘Dialoghi Eula Extra’ saranno snelli ed agili ma metteranno al centro saperi e competenze. Avremmo di certo preferito accogliere l’onorevole Padoan in una Santa Caterina gremita in ogni ordine di posto – è il commento di Fulvio Bersanetti, direttore scientifico della manifestazione -, ma avere la possibilità di ascoltare le sue parole in collegamento per l’esordio dei ‘Dialoghi Eula Extra’ sarà allo stesso modo emozionante e formativo. Potremo continuare a discutere e ‘fare politica’, a servizio del bene comune. Un privilegio assoluto, in un momento contingente di straordinarie rivoluzioni internazionali, dialogare con un relatore di così alta caratura. Avevamo promesso che saremmo tornati e siamo stati di parola».

Rispondi