Prima Pagina>Spettacolo>Il tempo non passa per Pamela Anderson, sexy a un charity dinner a Parigi
Spettacolo

Il tempo non passa per Pamela Anderson, sexy a un charity dinner a Parigi

Nell’immaginario maschile italiano rimarrà sempre la bionda e prosperosa bagnina di Baywatch. La bionda Pamela è apparsa in forma strepitosa a Parigi dov’era ospite di una cena di beneficienza

Lo scorso anno si era tagliata i capelli, era dimagrita forse troppo e aveva perso un pò di quel fascino “generoso” che ne ha fatto un sex symbol dai tempi di Baywatch. Invece qualche  giorno fa a Parigi al Paramour Charity dinner organizzato per la raccolta fondi per la ricerca contro l’Aids Pamela Anderson è apparsa più bella e sensuale che mai sul tappeto rosso dell’Evreux Hotel.

Chioma sciolta e “abboccolata”, abito bianco drapeggiato con generosa scollatura  e generoso spacco, ha fatto girare la testa a chi non si ricordava che l’ex bagnina di Baywatch è una autentica bellezza canadese naturalizzata americana che non passa certo inosservata. Il volto più fresco, un corpo tonico e snello: molti si sono chiesti se sia l’amore dei suoi figli, come ha dichiarato lei, a renderla più bella e felice oppure se dietro tanto rinnovato “vigore” si sia l’aiutino di un chirurgo plastico.

Tomm Lee sposo

E mentre la bionda Pamela torna a splendere, il suo ex marito Tommy Lee torna a…sposarsi. Infatti in un giardino del Beverly Hills Hotel a Hollywood, sotto un gazebo pieno di fiori, l’ex batterista dei Mötley Crüe ha sposato la sua fidanzata Brittany Furlan. Per lui è il quarto matrimonio. Se la location non è stata molto originale, visto che è l’albergo preferito dalle star a Los Angeles, orifinale è stata la mise scelta dai due sposi per andare all’altare: accappatoio e ciabatte di spugna bianche. 

Pamela non si sarebbe mai presentata così nemmeno nei suoi giorni peggiori. Lei, quando si è sposata con Kid Rock, almeno ha scelto un supersexy bikini bianco e cappello da marinaio. Un minimo di stile, please!

Pamela Anderson e Kid Rock

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *