Ai recenti concerti di Ancona ha sfoggiato il suo cappellino “46” in onore del suo amico Valentino Rossi, cui ha fatto gli auguri dal palco e sui social. E ora Jovanotti mette all’asta per scopi benefici i lampadari del suo tour

Il modello è stato ideato da lui stesso, che ne ha voluti addirittura tredici per la scenografia del tour col quale sta facendo il giro dell’Italia. E adesso il ricavato della loro vendita sarà utilizzato per scopi benefici. Jovanotti mette all’asta i lampadari che illuminano il palcoscenico del suo “Lorenzo Tour 2018” per finanziare i progetti di onlus come Save The Children, Flying Angels Foundation, l’Ente Nazionale Protezione Animali e CuraRe. Trecento settanta metri di diametro, con duecento metri lineari di pendagli di vero cristallo, i lampadari sono stati ideati a Firenze proprio dal cantautore romano e progettati da Claudio Santucci di Giò Form.

Rispondi