Prima Pagina>Spettacolo>Lo scherzo delle “Iene” non scalfisce Emma Marrone, paladina della giustizia
Spettacolo

Lo scherzo delle “Iene” non scalfisce Emma Marrone, paladina della giustizia

Questa volta “Le Iene” hanno preso di mira Emma Marrone, orchestrando uno “scherzetto” dei loro per cercare di farla uscire di senno. Invece la cantante si è battuta per far sentire le proprie ragioni facendo bella figura con il pubblico

Che scherzo quello delle “Iene” ai danni della povera Emma Marrone, notoriamente intollerante nei confronti delle ingiustizie e sempre dalla parte dei più deboli: alla cantante salentina sono state “propinate” tutta una finta serie di prepotenze per vedere quanto poteva resistere la sua pazienza.

La lunga serie di malefatte però non ha scalfito la sua sete di giustizia, portandola a fronteggiare persino finte forze di Polizia.

“Una cosa che forse non sapete è che quando Emma Marrone assiste a un’ingiustizia, si trasforma in uno spietato sceriffo pronta a difendere la vittima” ha raccontato la “Iena” Niccolò Torielli. Il piano è stato messo in atto a Roma, in occasione di un appuntamento di lavoro di lei. Emma si trovava in una macchina  guidata da Francesca, agente e complice dello scherzo.

Parcheggiata l’auto, dietro una di colore rosso, Emma si è trovata ad assistere a una scena incredibile: un uomo robusto, di carnagione chiara e con la maglietta della Lazio di Ciro  Immobile, ha tentato con una grossa lastra di pietra di rompere il finestrino della utilitaria rossa. La cantante è diventata una furia, è scesa dall’auto e ha affrontato l’uomo che poi è scappato in un parco vicino. 

Un finto parcheggiatore abusivo, anche lui testimone del crimine, ha assistito alla scena e si è avvicinato a Emma. “Mi sono spaventata” ha raccontato la cantante, che poco dopo è stata testimone di una seconda ingiustizia. Una giovane donna è stata derubata nel parco e il borseggiatore era lo stesso uomo che ha tentato di sfondare il vetro della macchina, cacciato dalla Marrone con il suo intervento coraggioso. La donna derubata era in lacrime, temendo l’arrabbiatura del fidanzato che “magicamente” è comparso di lì a poco, strattonando la compagna infuriato per la perdita dei gioielli della nonna contenuti dalla borsetta.

Emma Marrone

Emma, “la paladina della giustizia” anche in quell’occasione si è fatta sentire. “C…o fai cretino!” è sbottata allontanando l’uomo, “stai calmo o ti spacco la faccia!”. Quindi l’uomo è corso nel parco a recuperare il presunto malvivente, ma invece ne è uscito con un ragazzo di colore con la maglia della Roma.

“Non è lui” lo ha scagionato Emma, ma il parcheggiatore abusivo ha iniziato a contraddirla, indicando il ragazzo di colore come il vero autore dei misfatti. Subito dopo è arrivata la Polizia che ha raccolto le testimonianze di Emma e del parcheggiatore. Ma dato che sono una il contrario dell’altra, era necessaria la ricostruzione video di alcune telecamere nella zona. Quando Emma ha visto le immagini è rimasta di sasso: “Le Iene” infatti avevano filmato, un’ora prima che Emma arrivasse sul luogo dello scherzo, un video fake per far sì che il criminale risultasse il ragazzo di colore.

La cantante, sbigottita e incredula, è stata poi raggiunta dalla Iena che le ha rivelato lo scherzo. “Siete delle m…e” è riuscita a dire ancora confusa. Il pubblico a casa ha capito però una cosa: primo, che la cantante sorrentina non è certo una che le manda a dire. Secondo, che se si vuole compiere una malefatta, è meglio che la marrone non sia in circolazione.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *