Prima Pagina>Spettacolo>Musica: a Remo Anzovino Nastro D’Argento per le colonne sonore di 3 film  
Spettacolo

Musica: a Remo Anzovino Nastro D’Argento per le colonne sonore di 3 film  

SPETTACOLO
A Remo Anzovino Nastro D'Argento 2019 per le colonne sonore di 3 film

Il maestro Remo Anzovino ha appena ricevuto a Roma il Nastro D’Argento 2019 – Menzione Speciale per le colonne sonore originali dei film ‘Hitler contro Picasso e gli altri’, ‘Van Gogh tra il grano e il cielo’ e ‘Le Ninfee di Monet’. La Giuria dei Documentari 2019 ha assegnato il Premio per la sua “Musica nell’arte”, per aver reso più intensa la narrazione aggiungendo emozione alle emozioni che l’Arte riesce ad esprimere al grande pubblico attraverso il successo degli eventi speciali di cui è protagonista.

Anzovino, uno dei compositori più stimati per versatilità, potenza emotiva e capacità narrativa, ha composto, orchestrato e diretto le colonne sonore per ben 3 dei 5 film evento selezionati come finalisti della sezione ‘Eventi d’Arte dei Nastri D’Argento 2019’ e distribuiti in oltre 50 Paesi del mondo. ‘Hitler contro Picasso e gli altri’, diretto da Claudio Poli, con l’interpretazione magistrale di Toni Servillo e la musica di Anzovino, si è aggiudicato il premio come Miglior documentario sull’arte nella selezione speciale Eventi d’Arte dei Nastri d’Argento 2019 (è online il videoclip della musica ‘Artists Live Forever’). Nei giorni scorsi le 3 colonne sonore sono diventate anche 3 omonimi album, pubblicati in tutto il mondo da Sony Masterworks.

Il pianista e compositore Remo Anzovino ha appena ultimato la colonna sonora per il film ‘Gauguin a Tahiti – Il Paradiso perduto’: l’album verrà pubblicato da Sony Masterworks nel mondo il 22 marzo e il film evento sarà nella sale solo il 25, 26 e 27 marzo. Anzovino prosegue, inoltre, la propria attività concertistica: dopo il successo al suo debutto londinese, lo scorso novembre alla Purcell Room del Southbank Centre per London Jazz Festival, dal 9 marzo sarà in tour nei principali teatri italiani assieme al critico d’arte Marco Goldin con lo spettacolo ‘La Grande Storia dell’Impressionismo’. È stato infine scelto come protagonista del concerto in piano solo in programma il 23 marzo al Teatro Persiani di Recanati, unico evento musicale, nell’ambito delle celebrazioni per il Bicentenario de L’Infinito di Giacomo Leopardi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

Rispondi