Prima Pagina>Spettacolo>Premi: Cattelan personaggio dell’anno ai Diversity Media, Rai incassa  
Spettacolo

Premi: Cattelan personaggio dell’anno ai Diversity Media, Rai incassa  

Cattelan personaggio dell'anno ai Diversity Media, Rai premiata

Alessandro Cattelan incassa il premio come personaggio dell’anno e la Rai porta a casa diversi riconoscimenti. Sono stati proclamati infatti ieri sera all’Alcatraz di Milano i vincitori della quarta edizione dei Diversity Media Awards. “L’inclusione è un bene comune, come l’acqua o l’aria – dice Francesca Vecchioni, presidente di Diversity – Quando l’acqua è inquinata o l’aria irrespirabile, è allora che ti accorgi che non ne puoi fare a meno”.

E ricorda che se si considera “l’inclusione come un’opzione e non come l’unica via percorribile, l’esclusione può colpire chiunque: perché sei troppo giovane o troppo vecchia, perché donna, o uomo, o non abbastanza uomo, o lesbica, o gay, o straniero o trans, perché hai una disabilità, oppure semplicemente perché sei te stesso, forse troppo. Per questo esistono i Diversity Media Awards perché è importante mostrare che la realtà è fatta di diversità”.

L’iniziativa, organizzata dall’associazione no-profit Diversity, ha assegnato i riconoscimenti ai media (tv, radio, web, cinema, pubblicità, stampa, tg) e ai personaggi che nel 2018 hanno contribuito a una rappresentazione valorizzante delle persone e delle tematiche legate alla diversità nelle aree Lgbt+ e, per la prima volta, anche di genere e identità di genere, orientamento sessuale ed affettivo, etnia, età e generazioni, (dis)abilità. Sono state oltre 12.000 le persone che hanno espresso le loro preferenze sul sito www.diversitylab.it.

Oltre a Cattelan che ha vinto per la categoria Personaggio dell’anno, a ‘Ballando con le stelle’ (Miglior programma tv) e a ‘L’Amica geniale (Rai) e ‘Skam Italia’ (TimVision) pari merito migliori serie tv, i Diversity Media Award sono andati a: ‘Puoi baciare lo sposo’ (Miglior film italiano); ‘Le terrificanti avventure di Sabrina’ (Netflix) come Migliore serie tv straniera; ‘Cactus – Basta poca acqua’ (Radio Capital), miglior programma radio; ‘Sorgenia – Domani è una figata’ (Red Robiglio&Dematteis), migliore campagna pubblicitaria; Stephanie Glitter, miglior influencer dell’anno; ‘Freeda – Intervista a Fiorenza De Bernardi’, miglior prodotto digitale.

Durante la serata sono stati attribuiti anche i riconoscimenti all’informazione: Miglior TG è stato attribuito a Tg La7 (per il servizio Presenza e forza lavoro degli stranieri in Italia firmato da Raniero Altavilla), Miglior Articolo Stampa Quotidiani a La Stampa (per l’articolo Dal barcone in Libia al dottorato. La favola del professore Alagie firmato da Filippo Femia), Miglior Articolo Stampa Periodici a Donna Moderna (Come crescere figli maschi femministi firmato da Cristina Sarto), Miglior Articolo Stampa Web a Il Post (Secondo lei è stato un femminicidio? firmato da Giulia Siviero).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

Rispondi