Si intitola “Nel nome del padre” l’episodio numero otto della serie tv “Trust, il rapimento Getty”. Il regista è Emanuele Crialese, che ha avuto la possibilità di lavorare con una squadra internazionale capitanata dal premio Oscar Danny Boyle

Una storia che ha appassionato e turbato il mondo. Una vicenda che ha fatto discutere, sollevato riflessioni e polemiche, che è stata soggetto del recente film di Ridley Scott Tutti i soldi del mondo, ed è al centro della serie tv Trust – Il rapimento Getty, in onda dal 28 marzo alle ore 21:15 su Sky Atlantic. Regista e cast internazionale per lo sceneggiato a puntate che mette in scena il rapimento (avvenuto a Roma nel 1973) del nipote del ricchissimo petroliere statunitense John Paul Getty: il team creativo è composta al regista premio Oscar Danny Boyle (Trainspotting, The Millionaire, Sunshine, 28 giorni dopo), da Simon Beaufoy (sceneggiatore, tra gli altri, di Full Monty, The Millionaire, Hunger Games La ragazza di fuoco) e Christian Colson (produttore di Trance, Selma, Transpotting 2). Il cast comprende Harris Dickinson nei panni del protagonista John Paul Getty III, il grande Donald Sutherland nel ruolo del ricco petroliere nonno del rapito, e il premio Oscar Hilary Swank nella parte della madre Abigail “Gail” Harris.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *