Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Lo sciocco dice, “Questi sono i miei figli, questa è la mia terra, questo è il mio denaro”. In realtà, lo sciocco non possiede se stesso, tanto meno i figli, la terra o il denaroGautama Buddha

Arriveranno a Hone gli 'assi' della pesca per il 1°campionato mondiale, in Valle

di Sandra Lucchini
La passione per uno sport non deve essere sinonimo di distruzione dell'ambiente. Questa altisonante manifestazione internazionale intende dimostrare come si possano promuovere gare con eco planetaria nel rispetto della Natura
il presidente del Consorzio Regionale Pesca Antonio Crea che gestirà l'evento

HONE. Da otto Paesi del mondo al comune di Hone, in Bassa Valle, dove, nel torrente Ayasse, si cimenteranno nel campionato internazionale di pesca con rilascio del pescato. L'evento, in programma l'ultimo sabato di agosto e la prima domenica di settembre dell'anno in corso, è organizzato dalla Federazione Italiana Pesca e Attività Subacque, affiliata al Coni. Al Consorzio Regionale Pesca il compito della promozione del campionato, già avviata con vari strumenti pubblicitari e la gestione di una 'kermesse' che permetterà alla Valle d'Aosta di primeggiare nel contesto della pesca di elevata qualità.

  Dice il presidente Antonio Crea: "L'avvio della collaborazione con questo organismo lascia intravvedere la possibilità di organizzare altre manifestazioni di questa portata. Il campionato, oltretutto, riserva anche aspetti turistici lusinghieri".

 Sessanta concorrenti che saranno accompagnati da famigliari, dirigenti della Federazione, amici, tifosi per un totale calcolato oltre le 300 persone. Ristoranti, alberghi, bar e altre strutture di 'loisir' avranno l'opportunità di accogliere questo variegato 'popolo' di cultori della pesca. 

 Ancora Antonio Crea: "La scelta è caduta sul torrente Ayasse dopo un accurato sopralluogo dei tecnici della Federazione. Hanno verificato come le caratteristiche ambientali di questo corso d'acqua corrispondano alle aspettative anche e soprattutto in relazione alla purezza. Per l'occasione -  annuncia Crea -  il Consorzio ha previsto un consistente ripopolamento con trote". Precisa: "Il campionato mondiale prevede l'uso esclusivo di esche naturali, cioè, camole e/o vermi e ami privi di artiglione", conclude.