Prima Pagina>Sport>Basket, Eurocup: per Trento buona la prima, falsa partenza per Brescia
Sport

Basket, Eurocup: per Trento buona la prima, falsa partenza per Brescia

ROMA – Esordio a due facce per l’Italbasket nella Eurocup. Sorride infatti la Dolomiti Energia Trento, che ha vinto per 93-86 sul campo del Bursasport, in Turchia, nella prima giornata del gruppo D, mentre nel girone B parte con sconfitta la Germani Brescia, superata 93-81 dai montenegrini del Buducnost.

Advertisements

Trento passa in rimonta in Turchia

E’ una rimonta vincente quella di Trento, che sbanca il Bursa Spor Salonu (93-86

Advertisements
lo score per la squadra di coach Brienza) battendo il Frutti Extra Bursaspor: i bianconeri dopo un primo tempo di sofferenza (29-19 al 10′ e 49-40 per i locali all’intervallo lungo) hanno confezionato una grande seconda metà di match, ribaltando la situazione (65-67 a fine terzo periodo) grazie alla netta crescita nella metà campo difensiva e alle fiammate offensive dei suoi attaccanti di razza. In particolare, altra grande prestazione individuale per JaCorey Williams, che chiude con 19 punti, 11 rimbalzi e un ottimo 9/13 al tiro, così come doppia-doppia a referto anche per un Gary Browne da 17 punti, 10 assist e cinque rimbalzi. Decisivo anche l’impatto a tutto campo di Victor Sanders, cresciuto esponenzialmente di colpi nel secondo tempo: 15 punti, 5 rimbalzi e 5 assist per la guardia statunitense. Bene anche Andrea Mezzanotte, 11 punti con tre triple a bersaglio.
Frutti Extra Bursaspor: Ilyasoglu, Akdamar 2, Munford 14, Jones 7, Batuk 8, Arslan ne, Turkyilmaz ne, Newman 17, Savas 4, Mutaf, Kadji 15, Hamilton 19. All. Acik.
Dolomiti Energia Trentino: Martin 5, Pascolo 2, Conti 4, Browne 17, Forray 8, Sanders 15, Mezzanotte 11, Williams 19, Ladurner 2, Lechthaler ne, Maye 10. All. Brienza.

Brescia cala alla distanza a Podgorica

Trasferta senza sorrisi per la Germani in Montenegro: i biancoblù, infatti, perdono 93-81 la gara d’esordio per mano del Buducnost Voli, capace di restare sul pezzo per tutti i 40′ e di approfittare dell’evidente appannamento del team lombardo nei minuti conclusivi. Brescia è stata capace di duellare a lungo con gli avversari, pagando però a caro prezzo il gap di fisicità a favore dei padroni di casa. Avanti 23-19 al 10′ e di uno (43-42 all’intervallo), la squadra di Esposito quando poteva allungare non ha saputo capitalizzare le occasioni avute. Quando, invece, ad allungare è stata la formazione di Podgorica i biancoblù non sono stati riusciti a rispondere prontamente e hanno visto il match sfuggire loro di mano inesorabilmente.
Buducnost Voli Podgorica: Cobbs 16, Ivanovic 24, Ejim 16, Sehovic 3, Nikolic D. 8, Apic 6, Nikolic Z. 2, Vaughn, Popovic 5, Reed 13, Zugic ne. All: Mijovic.

Germani Brescia: Cline 7, Vitali 4, Parrillo, Chery 12, Bortolani 4, Ristic 17, Crawford 10, Burns 10, Kalinoski 6, Moss 2, Sacchetti 6, Ancellotti 3. All: Esposito.Fonte www.repubblica.it

Rispondi