Prima Pagina>Sport>Catamarani in gara davanti al Porto di Pisa tra campioni e bimbi
Sport

Catamarani in gara davanti al Porto di Pisa tra campioni e bimbi

Domani parte la nona edizione della 151 Miglia – Trofeo Cetilar. Oltre alla regata sono in programma eventi da non perdere: dalla scuola Bimbi a Vela alla gara podistica 15.1 Run. Quote iscrizioni all’Associazione italiana per la ricerca sul cancro

Pisa – La nona edizione della 151 Miglia-Trofeo Cetilar inizia ad entrare nel vivo con la prima serie di appuntamenti in programma nel week end al Porto di Pisa,

Advertisements
preambolo della regata vera e propria che partirà nel pomeriggio di domani, giovedì 31 maggio.

Advertisements

Tre gli eventi in programma tra venerdì e domenica: il 151 Cetilar Trophy M32, secondo atto delle Cetilar Sailing Series dei catamarani M32, tre giorni di avvincenti regate sotto costa con protagonisti i grandi nomi della vela internazionale a bordo degli spettacolari catamarani M32; 151 Bimbi a Vela, l’evento istituito dallo YC Repubblica Marinara di Pisa per avviare i più piccoli alla conoscenza del mare e dello sport (sabato 26 a partire dalle 15.30); 15.1 Run (sempre sabato, con partenza alle ore 17), prima edizione di una gara podistica non competitiva, con un contributo speciale dedicato a “Donare la vita Onlus” e la possibilità di scegliere tra tre diversi percorsi (15.1, 7 e 3 chilometri).

 

cata

 

Teatro di questi importanti eventi, il Porto di Pisa, la struttura diretta da Simone Tempesti, partner storico della 151 Miglia-Trofeo Cetilar (nonché base logistica della partenza insieme con il Porto di Livorno), che per tre giorni diventerà il fulcro di tutta l’attività legata alla 151 Miglia, un’attrattiva non indifferente anche per il tessuto sociale locale che avrà l’occasione di respirare sport ai massimi livelli. “È una sfida che raccogliamo con piacere e soddisfazione, mettendo a disposizione la nostra struttura per quello che speriamo possa diventare un appuntamento fisso prima della 151 Miglia-Trofeo Cetilar”, dichiara Simone Tempesti. “L’augurio è che la cittadinanza risponda presente e venga a trovarci nel week end, anche perché non capita tutti i giorni di poter vivere tanti eventi sportivi e sociali di questo livello, concentrati in una sola location”.

 

pisa

 

Da sottolineare, oltre agli aspetti sportivi del week end, anche la funzione didattica di questo anticipo della 151 Miglia-Trofeo Cetilar, soprattutto con l’iniziativa 151 Bimbi a Vela, un pomeriggio dedicato ai ragazzi con tante novità per conoscere e vivere la vela grazie alla presenza di un simulatore che farà provare le sensazioni della navigazione sugli Optimist, spazi dedicati ai giochi e ai disegni, regate di modelli telecomandati, concorsi e la merenda offerta da Rigoni di Asiago, uno dei partner della regata. E con la possibilità, inoltre, di avvicinarsi alla scuola di vela estiva dello YC Repubblica Marinara di Pisa, il sodalizio che organizza la 151 Miglia assieme allo Yacht Club Punta Ala e con la collaborazione dello Yacht Club Livorno, Porto di Pisa, Marina di Punta Ala e del supporto dei partner PharmaNutra, SLAM, Rigoni di Asiago e Acqua dell’Elba.

Nel frattempo gli iscritti alla regata – che quest’anno sosterrà il progetto Women’s Sailing Cup & Academy in favore di Airc, l’Associazione Italiana per la ricerca sul cancro, destinando la quota delle iscrizioni che puntualmente viene devoluta in beneficenza dal Comitato Organizzatore – sono già diventati 212: un numero notevole che lascia presagire uno spettacolo straordinario, quando il pomeriggio del 31 maggio la flotta si riunirà al largo tra Livorno e Marina di Pisa per la partenza.

 

Rispondi