Prima Pagina>Sport>Champions, semifinali senza Messi e Ronaldo: non succedeva da 15 anni
Sport

Champions, semifinali senza Messi e Ronaldo: non succedeva da 15 anni

Era una consuetudine da 15 anni. O Messi o Cristiano Ronaldo almeno in semifinale di Champions. O uno dei due oppure tutti e due, a braccetto. Stavolta non succederà: dopo l’uscita del fuoriclasse portoghese con la Juventus negli ottavi di finale, è arrivata quella del fuoriclasse argentino col Barcellona nei quarti. Data l’età dei due campioni – Cristiano ha 35 anni, Leo 33 – il rischio è che si tratti di un segnale del loro crepuscolo, anche se poi, a guardare bene le partite dell’eliminazione di Juve e Barça, si può constatare che sono stati gli ultimi ad arrendersi: Ronaldo ha segnato due gol, Messi ha provato a rendere meno umiliante la sconfitta. Ma non sono riusciti a evitare, loro extraterrestri del pallone, la caduta insieme ai compagni molto terrestri.

D’ora in poi, dovunque vivranno le ultime stagioni della loro carriera, sarà sempre più complicato impedire che il Pallone d’oro, dal 2008 monopolizzato dalla coppia con la sola parentesi di Modric nel 2018, finisca per premiare un erede più giovane. Nel 2020 non verrà assegnato, complice la discrepanza nella disputa dei campionati nazionali causa coronavirus. A posteriori, sembra un’involontaria forma di rispetto. Sta per iniziare un’altra fase del calcio mondiale. Loro due proveranno a ritardarne la partenza. Ma non sarà più la stessa cosa.   

Fonte www.repubblica.it

Rispondi