Prima Pagina>Sport>Ciclismo, Tirreno-Adriatico: doppio colpo di Woods, tappa e maglia azzurra
Sport

Ciclismo, Tirreno-Adriatico: doppio colpo di Woods, tappa e maglia azzurra

SATURNIA – Dopo le due tappe vinte da Pascal Ackermann, la terza frazione della Tirreno-Adriatico, la Follonica-Saturnia di 217 chilometri (la più lunga di questa edizione) va al canadese Michael Woods che ha battuto in uno sprint a due il polacco Rafal Majka della Bora-Hansgrohe. Per l’uomo della Ef Pro Cycling arriva anche la maglia azzurra di leader della classifica generale.

Il Poggio Murella dedicato a Pantani

Subito otto
Advertisements
uomini attaccano all’avvio: Hermann Persteiner (Bahrain Mclaren), Alessandro Tonelli (Bardiani CSF Faizanè), Nathan Van Hooydonck (CCC Team), Dimitri Claeys (Cofidis), Benjamin Thomas (Groupama FDJ), Mathew Holmes (Lotto Soudal), Pascal Eenkhoorn (Team Jumbo Visma) e Marco Frapporti (Vini Zabù KTM). Il gruppo ha lasciato loro spazio, e i fuggitivi hanno raggiunto anche 6′ di vantaggio. Sul primo passaggio sul Poggio Murella, il “Muro del Pirata”, dedicato a Marco Pantani, ha provato a scattare in solitaria Thomas, quindi Frapporti che si è lanciato in modo spettacolare in discesa in solitaria a 20 km dall’arrivo. Sull’ultima scalata al Poggio Murella la corsa è esplosa con lo scatto di Florian Sénéchal (Deceuninck – Quick Step), ma l’andatura del Team INEOS Grenadiers non ha lasciato spazio, andando a riprendere anche tutti gli altri attaccanti di giornata.
Ciclismo, Tirreno-Adriatico: doppio colpo di Woods, tappa e maglia azzurra

Advertisements

La stele dedicata a Marco Pantani

Woods attacca e vince, Nibali si stacca

Michael Woods ha attaccato nel tratto più duro e ha fatto la differenza, con alcuni big come Mathieu van der Poel e Vincenzo Nibali in netta difficoltà. Nella successiva discesa ottima azione di Rafal Majka (Bora-Hansgrohe) che ha raggiunto Woods e i due di comune accordo sono arrivati fino all’arrivo. Nello sprint di coppia è riuscita a spuntarla, anticipando la volata, il capitano della EF.  Con un ritardo di 20 secondi è arrivato al traguardo il gruppetto i migliori regolato da Wilco Kelderman (Sunweb), con Luca Pacioni (Androni Giocattoli-Sidermec) sesto, e Fausto Masnada (CCC Team) ottavo, mentre il gruppo di Vincenzo Nibali è giunto con 33″ di ritardo. Woods veste così la maglia azzurra di leader della classifica generale con 5″ di vantaggio su Majka e 26″ su Kelderman; quarto Pacioni a 30″. Domani la quarta tappa, la Terni-Cascia di 194 chilometri.

Fonte www.repubblica.it

Rispondi