Conte: “Inter, la vittoria più bella deve ancora venire”

Lautaro Martinez e Lukaku decidono il derby e consegnano nelle mani di Conte la prima mini fuga del campionato. “Complimenti ai miei calciatori, sono gli assoluti protagonisti in campo. La vittoria più bella all’Inter? Mi auguro che quella debba ancora arrivare – ha detto a Dazn il tecnico nerazzurro – Era un derby d’alta classifica, questo dava un’importanza ancora maggiore. Stiamo proseguendo nel percorso di crescita, sono contento perché alla fine la partita l’abbiamo preparata bene. Il Milan è forte, c’è da fargli i complimenti. È una partita che vogliamo dedicare ai nostri tifosi, l’accoglienza è stata da brividi. Spallata al campionato? A livello psicologico i ragazzi sanno che temo tantissimo le prossime due partite contro Genoa e Parma perché son ostiche. Lì dovremo dimostrare di aver fatto il salto di qualità”. 

Guarda la gallery

L’Inter vince il Derby: sui social si scatenano le ironie

Conte: “A volte si esprimono giudizi affrettati”

Il compito di un allenatore è cercare di portare tutti gli elementi della rosa a migliorare. C’è un’idea ben precisa quando sviluppiamo il gioco. La crescita di Eriksen e Perisic sicuramente mi rende orgoglioso. Tante volte si esprimono giudizi un po’ affrettati. Barella è arrivato all’Inter e ha avuto una crescita esponenziale, altri hanno bisogno di un po’ di tempo. Christian ha avuto bisogno di un po’ di tempo dopo aver capito delle situazioni. Io cerco sempre di fare le scelte migliori. Ivan ha delle potenzialità incredibili, a volte deve credere di più in se stesso. Abbiamo preso consapevolezza negli scontri diretti, lì cresce l’autostima. La partita di oggi ha dato conferma che c’è una crescita importante. Dobbiamo continuare così. Il lavoro c’è, se arrivano i risultati ancora meglio. Ci uniamo al dolore della famiglia Bellugi, una scomparsa che ha fatto male a tutti”.

Fonte tuttosport.com

Exit mobile version