Erano in calendario tra fine maggio e inizio giugno PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – A seguito della continua diffusione globale del Coronavirus Covid-19, i Rally di Portogallo e Italia Sardegna sono stati rinviati. A seguito dell’estensione di uno stato di emergenza in Portogallo e di simili misure di emergenza in Italia, si sono svolte ampie discussioni che hanno coinvolto le autorita’ nazionali di entrambi i paesi, l’organizzatote FIA e WRC. Con l’accordo unanime di tutte le parti, gli organizzatori Automóvel Club de Portugal (ACP) e Automobile Club d’Italia (ACI) hanno richiesto un rinvio delle loro gare. Il Rally del Portogallo, quinto appuntamento del Mondiale WRC, era in programma a Matosinhos dal 21 al 24 maggio. Il Rally Italia Sardegna, sesto round, avrebbe dovuto svolgersi in Sardegna dal 4 al 7 giugno. “Desideriamo ringraziare tutti i nostri sostenitori e partner per la loro comprensione e non vediamo l’ora di accoglierli a Matosinhos in una fase successiva quest’anno” ha dichiarato il presidente dell’ACP Carlos Barbosa. “L’Automobile Club d’Italia, in quanto federazione delle corse automobilistiche italiane e come organizzatore del Rally Italia Sardegna, si e’ reso disponibile, con la FIA e con il Promotore WRC, per studiare una possibile nuova data per un evento di grande prestigio e di grande importanza storica” ha detto Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’ACI. Il promotore del WRC e la FIA continuano a monitorare attentamente la situazione nei paesi colpiti a causa di turni futuri, nonche’ dei paesi di origine dei team WRC e di tutti i concorrenti. “Tutte le parti lavoreranno per identificare potenziali date alternative per i rally posticipati piu’ avanti nella stagione qualora la situazione COVID-19 dovesse migliorare, tenendo conto della logistica del campionato, della capacita’ dei concorrenti di viaggiare di nuovo e della capacita’ del paese in questione di preparare ospitare il WRC in quel momento” ha dichiarato l’amministratore delegato del WRC Oliver Ciesla. (ITALPRESS). tvi/red 24-Mar-20 18:49

Rispondi