Prima Pagina>Sport>Cristante: “Gruppo affiatato, mi ispiro a Lampard”
Sport

Cristante: “Gruppo affiatato, mi ispiro a Lampard”

“Non è mai facile quando si arriva in un ambiente nuovo e in una squadra nuova. Cambiano i meccanismi, gli allenamenti, i compagni. Ci vuole un po’ di tempo per trovare le giuste distanze, sia con i tifosi che con la squadra. Due mesetti sono normali secondo me quando si inizia un nuovo percorso. Quando impari bene tutto riesci a dare il meglio di te”. Così il centrocampista della Roma, Bryan Cristante, sul suo ambientamento nella Capitale. “I tifosi giallorossi mi hanno voluto bene dopo un po’, non proprio da subito, però si percepisce il calore della gente qui a Roma – aggiunge l’ex giocatore dell’Atalanta in un botta e risposta via Twitter con i tifosi -. Nel nuovo ruolo mi trovo bene, è una posizione che trovo abbastanza congeniale. Stiamo trovando la quadra giusta e con Di Francesco il rapporto è buono, tiene al meglio la situazione nello spogliatoio”. Cristante confessa poi un debole per Lampard: “Da ragazzino mi piaceva tantissimo perché era uno che difendeva, attaccava e faceva tanti gol. Chi mi ha impressionato di più tra compagni e avversari? Al Milan Ibrahimovic, anche se non mi trattava benissimo, ma le strigliate da giovane mi hanno fatto bene. Da avversario, invece, vedere Messi dalla panchina mi ha fatto effetto”.

Rispondi