Prima Pagina>Sport>Giro d’Italia: brilla la competizione su due ruote con Bar Refaeli
Sport

Giro d’Italia: brilla la competizione su due ruote con Bar Refaeli

Quale miglior volto, quello della top model israeliana, per la madrina della corsa a tappe più seguita al mondo dagli amanti delle due ruote? Nessuna, infatti la scelta della bionda ex modella di Victoria’s Secret è stata all’unanimità

E’ bella e illustre la nuova madrina del Giro d’Italia che venerdì partirà da Gerusalemme, Israele. Si tratta di Bar Refaeli, autentica bellezza locale, modella di importanti marchi di abbigliamento e underwear oltre che moglie dell’imprenditore israeliano Adi Ezra e madre delle due loro bambine, Liv di quasi due anni ed Elle, sette mesi.

Bionda, occhi azzurri, fisico statuario, c’è da sperare che, al momento della partenza, i ciclisti non si distraggano guardando lei piuttosto che la strada. La top model, che in passato ha fatto girare la testa anche a Leonardo Di Caprio, sarà madrina di tutte le tappe della corsa e presenterà le varie maglie che saranno indossate dagli atleti in testa alle classifiche, compresa la rosa del vincitore assoluto.

Bar Refaeli

Il suo “lavoro” inizierà domani con la presentazione ufficiale delle squadre. Venerdì invece darà il via alla corsa. Rispetto al passato, quando aveva meno di trent’anni ed era la fidanzata di Leonardo Di Caprio, oggi ha una vita meno intensa: seleziona minuziosamente gli impegni di lavoro, si concede poco e si dedica molto alla sua famiglia. “Avevo tanta voglia di una vita un po’ più normale. Per tanti anni ho vissuto con i miei abiti costantemente in valigia perché non sapevo mai dove sarei andata domani. Oggi, quegli abiti finalmente sono riuscita ad appenderli in un armadio”.

Innamoratissima del marito, di lui dice che è un uomo presente che però capisce le sue ambizioni. “Adi è il mondo che posso riempire anche con altri mondi. Perché la cosa più importante in una relazione è ricordarsi sempre che fuori dalla coppia c’è anche un altro universo”.

Nonostante le due gravidanze a distanza ravvicinata, il corpo di Bar Refaeli è sempre splendido. A lei oggi importa molto meno di prima: ha già confessato di volere una famiglia numerosa.

“Per il momento ho deciso di prendermi una pausa di un anno, forse due, ma non voglio fare passare troppo tempo. Il mio sogno è quello di avere quattro bambini”:

E’ la prima volta che una delle tre grandi corse a tappe, ovvero Giro D’Italia, Tour de France e Vuelta a España, parte da un paese che non sia europeo. In previsione dell’evento, sono attese in Israele 10.000 persone tra turisti e addetti ai lavori.

Bar Refaeli

Le tre tappe saranno seguite da milioni di telespettatori in tutto il mondo: tutti avranno modo di apprezzare il patrimonio culturale del paese tra città, paesaggi, natura, siti, strade. A partire dalla città vecchia, a Gerusalemme, saranno 176 tra i migliori atleti a livello internazionale. Da lì arriveranno al mar rosso, dove bisogna aspettarsi panorami dai colori meravigliosi e bellezze naturali da togliere il fiato. Tra cui, ovviamente, anche Bar Refaeli.

Rispondi