Prima Pagina>Sport>Hamilton primo a sorpresa a Baku con Vettel solo quarto
Sport

Hamilton primo a sorpresa a Baku con Vettel solo quarto

Colpi di scena a ripetizione al Gp dell’Azerbaigian. Ricciardo e Verstappen si autoeliminano, Raikkonen chiude al secondo posto. L’inglese della Mercedes passa al comando del Mondiale

Baku porta fortuna a Lewis Hamilton, vincitore di una gara piena di colpi di scena. Una gara che sembrava sotto il controllo della Ferrari di Sebastian Vettel fino a undici giri dalla fine, quando il duo della Red Bull riusciva nell’intento di autoeliminarsi.

Ricciardo è finito nella scia di Verstappen, si è fatto risucchiare dalla Red Bull numero 33, tamponandola violentemente in un rettifilo dove si superano i 340 all’ora. E’ stata la svolta, con la Mercedes che aveva lasciato in pista sino ad allora Valterri Bottas, sperando in una Safety Car. In quel modo il finlandese si è ritrovato a conservare il comando, facendo il pit con la macchina della direzione di corsa in pista, e issandosi al comando lasciato dieci giri prima da Vettel in sosta.

Vettel, in scia a Bottas ha tentato il tutto per tutto, tirando una staccata violenta alla prima curva: tentativo fallito. Finito lungo e con l’anteriore sinistra spiattellata, il tedesco si è reso vulnerabile all’attacco di Hamilton e Raikkonen e vittima delle vibrazioni è stato pure passato da Perez. Quando ormai Valterri già sentiva nella bocca il sapore dello champagne, ecco il secondo colpo di scena: la sua Mercedes colpiva un detrito nel lungo rettifilo che forava il pneumatico. E così, complici le difficoltà di Vettel, Hamilton si ritrovata tra le mani la vittoria che gli era sfuggita un anno fa e la testa del mondiale: +4 sul tedesco.

Rispondi