Prima Pagina>Sport>Inter all’ultimo respiro: batte in rimonta la Lazio e ritrova la Champions
Sport

Inter all’ultimo respiro: batte in rimonta la Lazio e ritrova la Champions

Il gol di Vecino regala agli uomini di Spalletti il 3-2 che vale sorpasso e qualificazione a spese dei biancocelesti, in vantaggio prima con l’autogol di Perisic e poi con Felipe Anderson. D’Ambrosio e Icardi su rigore completano il capolavoro

È l’Inter a conquistare la qualificazione alla fase a gironi della prossima Champions League dopo lunga assenza e distanza di 8 anni dal successo di Madrid contro il Bayern, l’ultimo di una squadra italiana nel massimo torneo continentale. E la squadra di Spalletti lo fa con merito, evidenziando una compattezza di squadra e una forza caratteriale che alla fine (proprio alla fine) ha fatto la differenza. Vincere in rimonta sul campo della Lazio diretta rivale non era affatto semplice.

La partita nel primo tempo sembra sotto il controllo della Lazio che gioca bene e passa in vantaggio su autogol di Perisic che devia con il volto un pallone imprendibile per Handanovic. I nerazzurri rispondono con D’Ambrosio che in area è più rapido di Strakosha. Quando Felipe Anderson finalizza un velocissimo contropiede sfruttando gli ampi spazi lasciati dalla difesa dell’Inter per la squadra di Inzaghi sembra fatta.

E invece: prima c’è un rigore che Rocchi concede all’Inter per un presunto mani di Milinkovic-Savic (vicino a sua volta al gol in due occasioni) ma annulla la decisione dopo aver verificato al var il tocco con la spalla del centrocampista. Poi il rigore viene assegnato a Icardi che è fermato fallosamente da De Vrij, futuro nerazzurro e sfortunato nell’occasione. L’argentino dal dischetto non fallisce.

Il rosso a Lulic per doppia ammonizione fa male alla Lazio che cade sotto il colpo di testa di Vecino. Inter con le mani sulla Champions e a quel punto mancano pochi minuti alla fine. Lazio sfortunata e sbadata come contro il Salisburgo in Europa League, che è poi dove tornerà a giocare nella prossima stagione. Icardi raggiunge Immobile in vetta alla classifica cannonieri. L’argentino resterà all’Inter? “Voglio il meglio – dice – e se sarà all’Inter, bene così”.

Nell’altra partita serale la Roma vince di misura al Mapei Stadium con il Sassuolo chiudendo al terzo posto. 

 

Risultati

Juventus-Verona 2-1

Genoa-Torino 1-2

Cagliari-Atalanta 1-0

Chievo-Benevento 1-0

Milan-Fiorentina 5-1

Napoli-Crotone 2-1

Spal-Sampdoria 3-1

Udinese-Bologna 1-0

Lazio-Inter 2-3

Sassuolo-Roma 0-1

 

CLASSIFICA

Juventus 95

Napoli 91

Roma 76

Inter 72

———————— zona Champions

Lazio 72

Milan 64

Atalanta 60

————————- zona Europa League

Fiorentina 57

Sampdoria 54

Torino 54

Sassuolo 43

Genoa 41

Udinese 40

Chievo 40

Cagliari 39

Bologna 39

Spal 38

————————— serie B

Crotone 35

Verona 25

Benevento 21

 

MARCATORI

Immobile 29

Icardi 29

Dybala 22

Quagliarella 19

Martens 17

Higuain 16

Dzeko 16

Rispondi