Prima Pagina>Sport>La Danimarca batte 3-1 l’Italia e stacca il pass per l’Europeo
Sport

La Danimarca batte 3-1 l’Italia e stacca il pass per l’Europeo

EMPOLI – L’Italia cade a Empoli: la Danimarca si impone 3-1 e le Azzurre incassano il primo ko nel percorso di qualificazione verso Euro 2022. Si allontana così il primo posto nel Girone B – e quindi l’accesso diretto alla fase finale della competizione – che passava proprio dal confronto contro le scandinave, ora in testa al gruppo con il punteggio necessario per staccare il pass ai prossimi

Advertisements
Europei in Inghilterra. Al “Castellani” la sfida parte subito in salita, con il tentativo di pallonetto della stella danese Harder che mette in difficoltà la difesa italiana. Giuliani devia in calcio d’angolo ma proprio dalla bandierina Soerensen – complice l’errore del portiere dell’Italia – trova il gol del vantaggio. La partita è a senso unico, le undici di Bertolini soffrono il pressing asfissiante delle ospiti e il raddoppio arriva al 17′: Bonansea perde un brutto pallone, le avversarie si lanciano in un rapido contropiede che si conclude con il cross perfetto di Harder dalla fascia e il tuffo vincente di Nadim che supera Giuliani. La squadra di Sondergaard non molla e domina soprattutto in mezzo al campo, dove le Azzurre sembrano non esserci nemmeno fisicamente, ma a pochi minuti dalla fine del primo tempo le padrone di casa costruiscono due occasioni che Bonansea e Giacinti non sfruttano. Le scandinave rientrano in campo dopo l’intervallo con lo stesso approccio della prima frazione e il tris arriva al 47′, ancora con Nadim che fulmina Giuliani al termine dell’ennesima ripartenza micidiale. L’Italia nonostante il pesante passivo non demorde e al 59′ accorcia con Giacinti, servita da una splendida giocata di Bonansea e brava a infilare Abel calciando alle spalle della difesa avversaria. Cresce l’intensità delle undici di Bertolini, la ct gioca la carta Tucceri Cimini al posto di una poco brillante – e perplessa – Girelli, ma le danesi sfruttano ogni varco e realizzano il gol del poker, annullato poi per un dubbio fuorigioco. Termina 3-1 per le ospiti il penultimo match del Girone, che consegna alle danesi l’accesso diretto a Euro 2022. Al triplice fischio non del tutto negativa l’analisi della ct Bertolini: “Troppo timore reverenziale e una partenza titubante; sotto di due gol non è semplice reagire, ma proprio dal doppio svantaggio abbiamo iniziato a giocare meglio. Nonostante il tris, sono state brave a insistere e a creare occasioni, reagenso nel modo giusto. Gli errori difensivi succedono, loro sono molto veloci e forti fisicamente; e sulle palle inattive anche. Peccato, ma ho visto cose buone in vista della prossima partita”. Il secondo round è fissato al 1° dicembre a Viborg e l’Italia ora cercherà il riscatto per non complicarsi la vita e affrontare i playoff nella posizione più favorevole. 

Fonte tuttosport.com

Advertisements

Rispondi