Prima Pagina>Meteo>L’uomo jet di Dubai, sfidando l’estremo, muore in un’esercitazione. Video
Meteo Sport

L’uomo jet di Dubai, sfidando l’estremo, muore in un’esercitazione. Video

Era stato capace di stupire il mondo volando accanto ad un’aereo di linea o lanciandosi dall’edificio più alto del mondo. Vincet Reffet, 36 anni, ha perso la vita durante l’addestramento, mentre si allenava nel deserto degli Emirati Arabi.

Advertisements

La comunicazione è stata diramata dall’associazione “Jetman Dubai” di cui Vincent Reffet faceva parte assieme ad altri atleti amanti dello sport estremo. L’organizzazione, fondata dall’avventuriero svizzero Yves Rossy, vede i suoi atleti sfrecciare nel cielo.

Vincent volava con un’ala a quattro motori in carbonio-Kevlar legata alla schiena. Le ali possono volare per 50 chilometri raggiungendo una velocità massima di oltre 400 chilometri orari e possono raggiungere un’altitudine di 6.100 metri.

Ultime news da Freddofili.it

L'uomo che volava più veloce di un aereo è morto durante un incidente di allenamento
L’uomo che volava più veloce di un aereo è morto durante un incidente di allenamento

Fra le imprese del passato, Reffet ha fatto un base-jump dal Burj Khalifa, l’edificio più alto del mondo a 828 metri, andando a stabilire un record mondiale. In precedenza ha guadagnato medaglie d’oro mentre gareggiava come paracadutista di volo libero e come atleta estremo sponsorizzato dalla Red Bull.

Nel 2015, Reffet e il suo collega Rossy hanno volato a fianco di un aereo di linea a due piani Airbus A380 di Emirates sopra Dubai. La passione per questo sport estremo è stata ereditata dalla famiglia, visto che anche i suoi genitori erano paracadutisti.

Rimani aggiornato in tempo reale su questa tematica direttamente sul tuo dispositivo, iscrivi ora!

Rispondi