Prima Pagina>Sport>Mondiali di pallavolo: l’Italia ad un passo dall’eliminazione
Sport

Mondiali di pallavolo: l’Italia ad un passo dall’eliminazione

Mission impossible per gli azzurri che nella partita di stasera si giocheranno l’accesso alle semifinali contro la Polonia. Nell’altro girone esce a sorpresa la Russia, battuta 3-0 dagli Stati Uniti. Qual è adesso la nazionale favorita?

La Polonia batte per tre set a zero (28-26, 28-26, 25-22) la Serbia e mette nei guai l’Italia, sempre  più vicina all’eliminazione. La squadra allenata da Nikola Gribić, nonostante la sconfitta, vola infatti in semifinale grazie al quoziente punti e costringe gli azzurri del commissario tecnico Chicco Blengini a dover realizzare un’impresa storica per passare il turno:  Ivan Zaytsev e compagni saranno infatti obbligati a battere la Polonia con il risultato di 3-0 senza concedere agli avversari più di 60 punti, non un compito facile considerando che dovremo affrontare i campioni del mondo in carica. Paghiamo dunque a caro prezzo la pesante sconfitta per 3-0 (25-15, 25-20, 25-18) di mercoledì sera contro i serbi che, grazie alla super prestazione della coppia Atanasijevic-Kovacevic, hanno schiacciato l’Italia, annullando gli attacchi di Zaytsev e Juantorena e non consentendole mai di rientrare in partita.  

Sempre nella giornata odierna il Pala Alpitour di Torino ospiterà la sfida fra i campioni olimpici del Brasile e la squadra a stelle e strisce allenata da John Speraw, partita che deciderà il primo posto nel girone dopo l’eliminazione a sorpresa della Russia.  Gli uomini di Sergey Shlyapnikov infatti concludono qui il loro mondiale, dopo aver sprecato la possibilità di passare il turno facendosi rimontare dalla nazionale verdeoro nel match di mercoledì pomeriggio, vengono battuti anche dagli Stati Uniti che, grazie ai 17 punti di Aaron Russell e ai 15 di Taylor Sander, accedono direttamente in semifinale e si candidano prepotentemente alla vittoria finale.  

Il Mondiale si avvia dunque verso la fine e Brasile, Usa e Serbia attendono l’altra semifinalista che si conoscerà soltanto dopo la partita fra Polonia e Italia, con gli azzurri in una situazione disperata e in cerca di un miracolo come detto in precedenza.  Dopo l’eliminazione della Russia alle Final Six, i verdeoro di Renan Dal Zotto sono diventati la squadra da battere e proveranno a portare a casa il loro quarto titolo mondiale ma occhio agli americani di Speraw, ancora senza sconfitte in questo torneo, che cercheranno di sfruttare al meglio questo momento positivo.  Anche la nazionale serba, sulla carta la sfavorita fra le squadre rimaste, se giocherà come fatto contro l’Italia avrà le sue possibilità di vittoria, mettendo in campo aggressività e una difesa impenetrabile capace di prendere tutto, come visto purtroppo mercoledì sera. Infine la Polonia che, guidata da Kurek e dal capitano Kubiak, è chiamata a difendere il titolo vinto nell’ultima edizione. La squadra di Vital Heynen è stata completamente rinnovata rispetto a quattro anni fa ma rimane comunque un avversario ostico e difficile da affrontare.  Prima di accedere alle semifinali i polacchi dovranno però realizzare un minimo di 60 punti contro la nazionale italiana nella partita di stasera, un lavoro sicuramente non difficile ma che potrebbe diventare tale se gli azzurri di Blengini dovessero partire forte e giocare ad alta intensità per tutta la partita, spinti verso l’impresa dall’urlo degli 11 mila tifosi che saranno presenti sugli spalti.

Volley 2018

Foto sotto: ancora il Brasile favorito? (oasport.it) 

Rispondi