Nata vent’anni fa per far “nuotare insieme” atleti disabili e normodati, oggi è l’evento di nuoto in acque libere con più partecipanti in Italia

Si terrà il prossimo 14-15 luglio la 17^ edizione di “Nuotiamo Insieme”, gara di nuoto in acque libere che si svolge lungo il litorale di Caorle, città balneare della costa a nord di Venezia. Un evento nato una ventina di anni fa da un gruppo di amici, legati alla società sportiva Piave Nuoto, che cullavano il sogno di realizzare una manifestazione in cui atleti di diverse categorie e abilità potessero “nuotare insieme”, senza distinzioni l’uno dall’altro.

Quel sogno è diventato realtà e ogni anno a Caorle atleti normodati e disabili (tesserati FINP, FISDIR e Special Olympics) nuotano fianco a fianco in percorsi da 600 e 1500 metri. Non solo, negli ultimi dieci anni “Nuotiamo Insieme”, entrata nel circuito delle manifestazioni federali, è diventata la gara di riferimento nazionale per il nuoto in acque libere: ogni estate giungono sulla spiaggia veneziana agonisti di tutte le categorie (dagli esordienti agli assoluti) e atleti master di tutte le età (dai 25 anni agli… over 65!) per sfidarsi sulle distanze comprese tra 3 e 10 km. 

«Attraverso questa gara sono passati grandi campioni, come Barbara Pozzobon (campione Coppa del Mondo di Gran Fondo) e Matteo Furlan (argento mondiale nella 25 km), che oggi rappresentano le punte di diamante del nuoto italiano in acque libere – spiega Roberto Cognonato, presidente di FIN Veneto, il comitato regionale della Federnuoto che da una decina d’anni ha preso in carico l’organizzazione dell’evento – Ciò non toglie che lo spirito della “Nuotiamo Insieme” è quello appunto dello stare insieme, nel segno di una grande festa».

E che questa manifestazione, in una delle più belle città del litorale veneziano, sia non solo un importante appuntamento sportivo, ma anche una grande festa, lo dimostra il video qui sotto

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *