I Bleus potrebbero ripetere il bis vent’anni dopo, ma dovranno vedersela con una Croazia che oltre alla forza dei singoli ha dalla parte sua tanto entusiasmo. Un mondiale che chiude in positivo: più di tre milioni di tifosi sono arrivati in Russia

Il Belgio si piazza al terzo posto ai campionati del mondo di Russia 2018. E’ il miglior piazzamento di sempre per la squadra di Martinez dopo il quarto posto conseguito ai mondiali di Messico 1986. Nella “finalina” i belgi superano l’Inghilterra che dopo 28 anni si “riprende” il quarto posto, ma i “Sudditi” di Sua Maestà non vincono un mondiale dal 1966, più di mezzo secolo fa. Il Belgio esce a testa alta da questo campionato del mondo, con una squadra compatta e cinica, battuta in semifinale solo di misura dalla Francia. L’Inghilterra forse ha fatto di più del previsto, ma i famosi “Maestri” del calcio (come amavano autodefinirsi gli inglesi) sono lontani anni luce.

Nel pomeriggio in campo a Mosca si giocherà la finalissima. Di fronte la corazzata Francia contro la sorpresa (ormai non più di tanto) Croazia. I Bleus vent’anni dopo hanno la possibilità di riconquistare il titolo mondiale, i croati di scrivere un pezzo di storia. Sulla carta favoriti sono i francesi per compattezza e panchina, ma nel calcio, si sa, spesso i pronostici non vengono rispettati. Nella ex Jugoslavia in passato nascevano campioni come i funghi. Il C.t. Dalic ha tra le mani un mix di forza e fantasia condite da tanto entusiasmo. Basteranno, vista che la sua squadra in ben tre occasioni ha dovuto affrontare i supplementari? La Francia invece gioca il giorno dopo la manifestazione del ricordo di una delle più importanti rivoluzioni al mondo. Chissà…

Chi può esultare oggi è senza dubbio Vladimir Putin. Oggi infatti si chiudono, come molti esperti hanno definito, “i migliori campionati del mondo degli ultimi decenni”. Tutto ha funzionato alla perfezione, nessun incidente e la Russia né uscita con una spesa accettabile, 12,8 miliardi di euro e tre milioni di tifosi arrivati da tutto il mondo. In tribuna ci saranno Kolinda Grabar-Kitarovi presidente della Croazia vedremo se vestita in versione ultras, immagine che ha fatto il giro del mondo. Ci sarà anche Emmanuel Macron reduce da una “beffa”, lo scontro  tra due motociclisti durante la festa per la presa della Bastiglia (Stile film anni ’70 di misera comicità). Pensate se questo incidente si fosse verificato a Roma…

Rispondi