Prima Pagina>Sport>Opere straordinarie a Valtournenche per accogliere la tappa del Giro d’Italia
Sport

Opere straordinarie a Valtournenche per accogliere la tappa del Giro d’Italia

La Valle d’Aosta, terra di sport locali e nazionali, è fra le regioni italiane che accoglie questa ‘kermesse’ sportiva da decenni.
Negli anni, sono arrivati campionati indimenticabili, di cui molte famiglie conservano ancora le foto della tappa

VALTOURNENCHE. “Stiamo allestendo il percorso”. Parola di Riccardo Mantagari responsabile dell’area Turismo del Comune di Valtournenche,  località turistica che, insieme con Breuil Cervinia, è impegnata nel riservare un’accoglienza ‘tutta valdostana’ alla tappa dell’ultracentenario ‘Giro d’Italia di Ciclismo, 2018.

 “Il rifacimento dell’asfalto, innanzitutto –  riprende Mantagari -.. La revisione e riqualificazione delle transenne, oltre ad opere di arredo urbano con il contributo della ‘Sport spa  RCS, di Roma, organizzatrice dell’evento oltre che Editore della Gazzetta dello Sport”.

  L’arrivo della ‘carovana’ di ‘assi’ del pedale è previsto nel pomeriggio del 26 maggio, verso le ore 16.00.  Poi il proseguimento verso Cervinia dove il tunnel-paravalanghe all’ingresso del paese richiede lavori adeguati ad indicare ai ciclisti la strada laterale. Verrà impiegata anche la palestra delle scuole elementari per l’allestimento dell’ufficio stampa..

  Ancora il responsabile dell’area turistica di Valtournenche: “Il Consorzio operatori turistici di Cervinia, il Tour Cervino Tourism Management, offrirà un buffet”. Anticipa un’iniziativa destinata a rimanere impressa nella mente e, forse, a conquistare una posizione di prestigio in qualche rivista di settore: i bersaglieri della Val d”Ossola arriveranno, a Valtournenche suonando su una due ruote ecologica. 

 “Un’idea degli amministratori comunali – sottolinea Riccardo Mantagari -.Arriveranno un’ora prima della ‘tappa’  E’ la prima volta che giungeranno tra il pubblico della Valle pedalandoUn concerto del tutto inusuale e, per questo molto sorprendente. Siamo sempre stati abituati ai bersaglieri in corsa. Ma l’importanza della manifestazione vale un’ospitalità più originale”.

  Anche i bambini avranno il piacere di essere fra i ‘protagonisti’ dell’edizione 2018 del Giro D’Italia di Ciclismo., Nel ‘villaggio del giro’, predisposto nell’area dell’arrivo dei campioni, verrà preparato un pomeriggio di animazione. 

  Chiuso il ‘sipario’ su questo spettacolo sportivo, il giorno dopo si aprirà ‘Gran Fondo del Giro’ riservata a ciclisti dilettanti della Valle d’Aosta, con un ‘tour’ chilometrico che partirà da Saint Vincent per raggiungere Verrès. Da questa località della Bassa Valle, i corridori saliranno a Challand Saint Victor ed Emarèse per, poi, scendere da Verrayes, percorrendo il Colle San Pantaléon. E, concluderanno il,loro giro con la discesa da Torgnon per giungere al traguardo di Breuil Cervinia.  

 

Rispondi