Prima Pagina>Sport>Riaccesi i motori, 1,2 mln di appassionati in tv per la F1
Sport

Riaccesi i motori, 1,2 mln di appassionati in tv per la F1

 

(ANSA) – ROMA, 24 LUG – Dopo i mesi di stop forzato si sono riaccesi i motori della Formula 1 ed è tornato in pista anche il pubblico degli appassionati. I primi due Gran Premi sono stati disputati in Austria, il terzo in Ungheria, tutti e tre in diretta esclusiva su Sky e in replica su Tv8. L’ascolto medio – rileva lo Studio Frasi – è stato di 1,2 milioni con l’Ungheria e l’Austria a 1,3 milioni, mentre il Gp Stiria ha di poco superato il milione (analoghi i risultati per le differite delle gare su Tv8). Sky manda in onda le gare sempre su Sky F1 e a volte anche su Sky Sport 1, canale che si riceve anche sul digitale terrestre pay: il peso di quest’ultima piattaforma sull’ascolto totale è cresciuto, dal 9% dello scorso campionato al 13% dei tre Gp che si sono svolti finora.

Se il calcio ha ormai superato i limiti di genere, i motori restano appannaggio della cultura e della passione maschile. Il 69,6% di chi ha seguito il Gp d’Ungheria – fa notare ancora lo Studio Frasi – è di sesso maschile. Interessante, rispetto alle fasce d’età, notare che sono gli adolescenti tra i 15 e i 19 anni a produrre la quota d’ascolto più alta (6.9%).

A misurare l’interesse per i motori è anche Auditel digitale: tra il 3 e il 19 luglio le clip relative alla F1 su Sky Sport sono state seguite per circa 17mila ore in totale (16.735) generate da 939mila click: il 78% di questi valori si concentra nei tre fine settimana tra prove libere, qualifiche e gare. Gli highlights del GP d’Austria sono la clip più seguita con 101mila click.

A influenzare l’ascolto sono ovviamente le performance del team di Maranello: “I Gp di Stiria e di Ungheria non sono arrivati a tanto e certamente le deludenti performance della Ferrari hanno influenzato e, se proseguissero, continueranno ad influenzare non solo le clip ma anche i futuri ascolti dei Gran Premi di Formula 1”, sottolinea Francesco Siliato, responsabile dell’Osservatorio dello Studio Frasi. 

 

   

Fonte

Rispondi