Prima Pagina>Sport>Roma eliminata dal Porto, 3-1 ai supplementari 
Sport

Roma eliminata dal Porto, 3-1 ai supplementari 

porto roma 

(Afp)

Le lacrime di Alessandro Florenzi al termine di Porto-Roma

E’ un rigore al 117′ minuto a spezzare i sogni di Champions della Roma. La squadra di Eusebio Di Francesco viene eliminata dal Porto nella gara di ritorno degli ottavi di finale togliendo anche l’ultimo possibile obiettivo stagionale della squadra. Dominata dal Porto per buona metà del primo tempo, che trova il vantaggio al 26′ con Taquigno, la Roma ritrova equilibrio e riesce a trovare il pareggio al 37′ con il suo capitano Daniele De Rossi su rigore, dopo un fallo subito da Diego Perotti.

Nel secondo tempo la squadra e’ passata nuovamente in svantaggio con un gol al volo di Marega, lasciato libero da Marcano, su cross di Corona. La Roma soffre, ma regge fino alla fine del secondo tempo regolamentare anche grazie ad Olsen che salva su Brahimi al 77′, mentre l’unica palla gol per la Roma arriva con Perotti all’82’ che si smarca sulla sinistra e cerca il palo più lontano, ma la palla va molto fuori lo specchio. Il 90′ vede le due squadre sul 2-1, risultato identico a quello dell’andata a Roma.

Nei tempi supplementari la Roma regge e a tratti sembra anche in condizioni migliori del Porto, fino al 115′ quando Alessandro Florenzi trattiene Fernando su un tiro cross di Pererira. L’arbitro concede il rigore dopo aver consultato a lungo il Var. Alex Tellas spiazza Olsen e insacca sulla sinistra. Inutile l’arrembaggio finale della Roma. Negato anche un rigore negli ultimi secondi a Shick, steso in area da Marega. Passa il Porto e lascia un finale di stagione amarissimo per la Roma e il suo allenatore, da giorni vicino all’esonero.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.

Rispondi