Prima Pagina>Sport>Tennis, Roland Garros; Zverev: “Ho giocato con la febbre”. Scoppia la polemica social
Sport

Tennis, Roland Garros; Zverev: “Ho giocato con la febbre”. Scoppia la polemica social

PARIGI – Bufera e polemiche social sul tedesco Alexander Zverev. Ieri, dopo la sconfitta contro Jannik Sinner negli ottavi del Roland Garros, ha detto di aver giocato con febbre e difficoltà respiratorie: “Non c’era niente che non andasse, ma mi sono completamente ammalato dopo la partita con Cecchinato nella notte. Già, cosa posso dire? Sono completamente ammalato. Non riesco proprio a respirare, come si può sentire dalla

Advertisements
mia voce. Avevo anche la febbre, era a 38”.

In molti hanno pensato immediatamente al coronavirus, sollevando dubbi sui protocolli Covid-19 del Grand Slam sulla terra battuta. Zverev ha anche chiamato il medico. Sinner, a domanda, ha sollevato dei contro dubbi: “Veramente mi sembrava corresse bene, dopo di che mi dispiace se stesse male. E no, non siamo stati vicini, quindi penso nessun contagio”.

Advertisements

La federazione francese di tennis, che gestisce lo Slam su terra battuta, ha detto che Zverev è stato testato l’ultima volta per Covid-19 il 29 settembre e il test è risultato negativo il giorno successivo, che avrebbe dovuto sottoporsi a un test di routine proprio ieri, il giorno del suo quarto turno, hanno aggiunto gli organizzatori e che Zverev non si è consultato con il servizio medico del Roland Garros prima della sua partita contro Sinner. Le linee guida del governo francese prevedono che se una persona con sintomi Covid-19 – una temperatura corporea superiore a 38 gradi Celsius, tosse, mal di gola, mal di testa, dolori muscolari, perdita dell’olfatto o del gusto – deve isolarsi per sette giorni e fissare immediatamente un appuntamento per un test.

Sui social le sue parole hanno avuto una forte eco negativa. Il 23enne tedesco era già finito nel mirino dei critici durante l’Adria Tour di Novak Djokovic nei Balcani, dove più giocatori, tra cui il numero 1 del mondo stesso, avevano contratto il virus. Zverev disse di essere negativo. “Ad essere onesti, non avrei dovuto giocare” ha detto Zverev. Ieri anche due giocatori del torneo juniores erano risultati positivi. In totale, dal 17 settembre, i francesi hanno effettuato circa 3000 tamponi.
 Fonte www.repubblica.it

Rispondi