Prima Pagina>Sport>WWE Hell in a Cell 2020, la notte di Randy Orton: The Viper 14 volte campione
Sport

WWE Hell in a Cell 2020, la notte di Randy Orton: The Viper 14 volte campione

ORLANDO (Florida) – 14 volte WWE Champion: raggiunto Triple H e soltanto due titoli in meno rispetto a Ric Flair e John Cena, i più decorati di sempre. La leggenda di Randy Orton diventa sempre più splendente nella notte di Hell in a Cell, il pay-per-view in cui il Legend Killer riesce a sconfiggere Drew McIntyre, conquistando l’alloro massimo 2 anni e mezzo dopo l’ultima volta. È

Advertisements
la terza vittoria del titolo WWE di Orton all’interno dell’Hell in a Cell, in un Main Event che ha fatto impazzire i fan del WWE Thunderdome, che hanno visto lo spettacolo in modo virtuale direttamente dall’Amway Center di Orlando. Termina il regno di McIntyre, iniziato ad aprile, dopo il successo su Brock Lesnar a WrestleMania 36.

Advertisements

Spettacolo a Hell in a Cell

380 giorni e regno finito da SmackDown Women’s Champion anche per Bayley, che cade contro la sua ex migliore amica Sasha Banks, in un meraviglioso Hell in a Cell. Gradoni, mazze da kendo, sedie, magie, mosse e contromosse, fra due artiste del ring che hanno sempre tirato fuori perle quando sono andate una contro l’altra. Sasha conquista l’unico titolo che non aveva mai detenuto prima, diventando Grand Slam Champion, grazie alla sua Bank Statement (con il rinforzo di una sedia) che fa cedere la Role Model.

Il tradimento da Money in the Bank

10 anni dopo la prima volta, The Miz è ancora mister Money in the Bank. Nel match che mette in palio la possibilità di sfidare in qualsiasi momento il campione del mondo è decisivo l’assist di Tucker, che tradisce l’amico Otis colpendolo con la valigetta contenente il contratto. The Miz ne approfitta e porta via la più facile delle vittorie, schienando il fidanzato di Mandy Rose.

Roman Reigns Tribal Chief

Apre la serata l’interessantissimo “I Quit Match” all’interno dell’Hell in a Cell fra i due cugini Jey Uso e Roman Reigns, con in palio l’Universal Championship. Una contesa molto dura fra due atleti ai ferri corti, dove Reigns mostra ancora una volta queste sue nuove vesti da “Tribal Chief”. Roman distrugge Jey Uso e anche l’altro cugino Jimmy, intervenuto per opporsi al dominio di “The Big Dog”. E Jey, proprio per salvare il fratello, urlerà la sua resa concedendo la vittoria a Reigns, che resta Universal Champion.

Gli altri match

Bobby Lashley mette in palio lo United States Championship contro Slapjack, battendolo agevolmente: al termine del match interviene tutta la Retribution, guidata dal leader Mustafa Ali. Ma la Hurt Business ricaccia via i rivali. Match combattuto fra Elias e Jeff Hardy: l’ex Intercontinental Champion è pronto per la Swanton Bomb, ma Elias si scansa e Jeff lo colpisce con la sua chitarra, facendosi squalificare. Nel kick-off vittoria per R-Truth, che si conferma 24/7 Champion, sconfiggendo Drew Gulak.

Tutti i risultati di HIAC 2020

WWE 24/7 Championship – Kick Off Match – Vincitore: R-Truth vs Drew Gulak

Hell in a Cell ‘I Quit Match’ – WWE Universal Championship – Vincitore: Roman Reigns vs Jey Uso

Single Match – Vincitore: Elias vs Jeff Hardy

Single Match for the Money in the Bank contract – Vincitore: The Miz vs Otis

Hell in a Cell Match – SmackDown Women’s Championship – Vincitrice: Sasha Banks vs Bayley

WWE United States Championship – Vincitore: Bobby Lashley vs Slapjack

Hell in a Cell Match – WWE Championship – Vincitore: Randy Orton vs Drew McIntyre

WWE Hell in a Cell wrestling HIAC

Fonte tuttosport.com

Rispondi