Animali

OIPA ED ENPA RICORRONO AL TAR DI TRENTO CONTRO LE ORDINANZE ANTIORSO DI AGOSTO: «GRAVISSIME VIOLAZIONI DEL DIRITTO NAZIONALE E INTERNAZIONALE E DEL PACOBACE»

L’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) e l'Ente nazionale protezione animali (Enpa) e hanno depositato oggi al Tar di Trento due ricorsi contro le ordinanze emanate dal presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, l'11 e il 27 del mese di agosto, rispettivamente per la captivazione dell'orsa JJ4, venuta a contatto con due cacciatori in un luogo isolato del monte Peller,
Animali

Parco Majella, orso si gratta beatamente su grosso albero. Gli orsi lasciano così i loro campioni genetici: l’analisi è prevista dal Progetto Europeo Life Arcprom

Ecco le straordinarie immagini “catturate” sulla Majella dal personale del Parco di un orso che si gratta beatamente su un grosso albero. L'orso si sta strofinando su un tronco dove probabilmente ha sentito l'odore di altri orsi e ha voluto lasciare il suo. L’uso degli alberi come grattatoi è un
Animali

IDENTIFICATO L’ORSO CONDANNATO A MORTE DA FUGATTI. OIPA ED ENPA HANNO PRESENTATO UNA DIFFIDA AL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI TRENTO E ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA

Comparotto: «Se la condanna a morte dell’orso decretata dal presidente Fugatti resterà in vigore, presenteremo anzitutto un ricorso al Tar, poiché l’abbattimento di un orso può avvenire, per legge, solo in caso di comprovata pericolosità e quando si sia verificata l’inefficacia di misure alternative incruente» Contro l’ordinanza di abbattimento dell’orso del Monte Peller appena
Animali

Trentino, incontro con l’orso

Un orso apparire tra i cespugli di pino mugo, a pochi metri da Alessandro, 12 anni. Il ragazzino mantiene la calma e si allontana lentamente, senza correre e senza gridare, raggiungendo i familiari a poca distanza. L’animale, inizialmente incuriosito,lo segue per alcuni metri, per poi cambiare velocemente direzione quando si accorge di