Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Il sentiero della nonviolenza richiede molto più coraggio di quello della violenzaMahatma Gandhi

Stessa spiaggia, stessa plastica. E stesso polistirolo. Il dramma del mare

Il rapporto di Greenpeace sulla plastica in mare e nelle acque interne dimostra che per l'80% si tratta di imballaggi di prodotti di multinazionali: Coca Cola, San Benedetto, Ferrero, Nestlè, Haribo e Unilever. Si assumano le loro responsabilità
Mobilità sostenibile, l’esempio di Copenhagen
di Alessandro Ragazzo
La capitale danese si conferma all’avanguardia nel rapporto diffuso da Greenpeace dopo aver analizzato tredici grandi città europee. Bene anche Amsterdam e Oslo. Ultima Roma.
Nuova Zelanda, stop alle trivellazioni in mare
di Redazione Ambiente
Storica decisione del governo: vietata ogni nuova attività di prospezione offshore per gli idrocarburi. Mai più trivellazioni in mare. Dopo Belize, Costa Rica e Francia, è il quarto Paese a prendere questa misura contro le lobby del petrolio
Sacchetti biocompostabili, vincono i consumatori: si possono portare da casa
di Cristina Colombera
Lo ha stabilito il Consiglio di Stato. “Se le buste reperite autonomamente fuori dal locale commerciale sono idonee non è possibile vietarne l'utilizzo”, scrivono i giudici. Sono ammessi anche i contenitori alternativi, purché biodegradabili
Iscriviti a Greenpeace