Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! La vita è breve. Perdona in fretta, bacia lentamente, ama davvero, ridi sempre di gusto e non pentirti mai di qualsiasi cosa ti abbia fatto sorridere, oppure piangereSergio Bambarén

Huawei sfida Apple: esce il P20, lo smarphone con tre telecamere

Il nuovo modello dell'azienda cinese vuol competere con l' iPhone X: altissima qualità fotografica, design e una potente batteria. "Vogliamo ispirare creatività"
Huawei sfida Apple: esce il P20, il primo smarphone con tre telecamere

La Cina presenta il telefono del futuro. E se, solo fino a qualche anno fa, non ci poteva essere competizione con i concorrenti coreani di Samsung, oggi, con il nuovo P20, Huawei si mette il pole position con un prodotto destinato a movimentare il mercato degli Smpartphone. 

Si trova in tre i modelli: P20, P20 Pro e P20 Lite ed è stato svelato a Parigi da qualche settimana, dopo la presentazione del Galaxy S9. L'obiettivo è quello di competere con l' iPhone X. Non ne è da meno in design e tecnologia: display a tutto schermo e tre fotocamere verticali sul retro. L' obiettivo dichiarato della serie P è “ispirare creatività e trasmettere la passione per la fotografia in tutto il mondo – ha spiegato il Ceo di Huawei, Richard Yu - con una tripla fotocamera mai vista prima, la potenza dell'intelligenza artificiale avanzata e colori portati al massimo della resa, i P20 sono nati per riflettere la bellezza e la luce di ciò che ci circonda".

DISPLAY A TUTTO SCHERMO

Il display si prende tutto lo spazio disponibile in stile iPhone X. Al centro (in alto) vi è la fotocamera anteriore, speaker e sensori. Lo schermo, per i modelli P20 e P20 Lite è Lcd, Oled quello del Pro (FHD+) con risoluzione 2240*1080.

LA BATTERIA
Lo smartphone può contare su 6GB di RAM (4GB per il modello base), e una memoria generosa da 128GB. La batteria da 4000mAh (da 7,8mm) è all'altezza di un uso massiccio del dispositivo che punta tutto sul comparto fotografico. 

LA TRIPLA FOTOCAMERA
Sul retro del P20 vi è la terza fotocamera, potenziata per offrire una qualità fotografica che arriva a 40 megapixel e che dà il meglio anche in condizioni di scarsa luminosità, grazie alla Light fusion. Si può fotografare in lontananza, quasi al buio e non c'è bisogno di essere fotografi esperti per ottenere immagini di qualità. Le tre fotocamere posteriori (mono, Rgb e telephoto) si parlano tra loro per ottimizzare la resa, con un sensore dedicato per lo zoom ibrido 5x combinato a zoom ottico e digitale. A rendere il dispositivo particolarmente 'scattante', utile per chi ha fretta di caricare e condividere le immagini online, è lo snapshot portato a 0.3'', velocità che in generale si rischierebbe di pagare con immagini sfocate, se non fosse per il focus che nel P20 sfrutta l’IA per calibrare il movimento e aiuta a non perdere la qualità. Impossibile, tra l'altro, sbagliare l'inquadratura: il setting della fotocamera aiuta a immortalare qualsiasi tipo di soggetto con schemi-guida. Per il selfie c'è la fotocamera centrale da 24 megapixel e il fotoritocco farà il resto. Più intelligente, a un primo sguardo, anche la gestione delle gallerie, con la ricerca per tag, luoghi, date attivata per rintracciare le foto rapidamente.

IlP20 Lite è in vendita a 369 euro, il P20 a 679 euro, mentre il P20 Pro parte da 899 euro. Disponibile in tre colori (nero, midnight blue e pink gold). Svelato anche il Porsche Mate RS, nuovo modello premium nato dalla collaborazione con la casa automobilistica tedesca e ispirato al bolide Porsche 911 GT3 RS: con doppio sensore per le impronte digitali, 256GB di memoria, speaker con sistema Dolby Atmos, e resistente ad acqua e polvere.