(ANSA) – ROMA, 6 MAG – In vista delle elezioni europee di fine maggio, Facebook ha aperto una “war room”, una sala operativa in cui decine di persone lavorano per contrastare la diffusione di fake news volte a orientare l’opinione pubblica. La sala, allestita nella sede di Facebook a Dublino, ricalca quella predisposta negli Stati Uniti l’anno scorso, per vigilare sulle elezioni di metà mandato, e quella creata a Singapore per le più recenti elezioni indiane.

Come raccontano il Guardian e il New York Times, tra le testate che hanno visitato la “war room” europea, sono una quarantina le persone chiamate a monitorare cosa accade su Facebook. Questi dipendenti, coadiuvati da team di esperti, hanno il compito di ripulire il social da fake news, account falsi e interferenze estere. Il controllo avviene nelle diverse lingue parlate nei 27 Paesi (28 con il Regno Unito) che tra il 23 e il 26 maggio andranno a votare per rinnovare il Parlamento Ue.

Rispondi