Prima Pagina>Tecnologia>Google, premi a chi scopre ‘bug’
Tecnologia

Google, premi a chi scopre ‘bug’

(ANSA) – ROMA, 11 FEB – Non solo Apple, anche Google premia chi scopre vulnerabilità nei propri software che possono aprire le porte agli hacker. Nel 2018 l’azienda di Mountain View ha distribuito 3,4 milioni di dollari (l’anno precedente erano stati 2,9) ripartiti fra 317 ricercatori di 78 paesi. Lo scopo è “incoraggiare i ricercatori a comunicare problematiche in modo tale che possano essere corrette velocemente per tenere i dati degli utenti al sicuro”. Dal 2010, anno di nascita del programma ad oggi l’azienda di Mountain View ha destinato più di 15 milioni di dollari alla causa. Il programma di Google si chiama ‘Vulnerability Reward Program’, la metà della cifra stabilita – 1,7 milioni di dollari – è stata destinata alle ricompense per la scoperta di vulnerabilità in Android e Chrome, rispettivamente il sistema operativo per dispositivi mobili e il browser per navigare su Internet, in pratica le due piattaforme più usate dagli utenti. Il premio singolo più alto distribuito ammonta a 41mila dollari.

11 febbraio 2019

Diventa fan di Tiscali su Facebook

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *