Prima Pagina>Tecnologia>Smartphone, Huawei supera Apple e diventa secondo produttore al mondo dietro a Samsung
Tecnologia

Smartphone, Huawei supera Apple e diventa secondo produttore al mondo dietro a Samsung

Il gruppo cinese rompe il duopolio di iPhone e Galaxy e, per la prima volta dopo otto anni, scalza Apple dalla coppia in testa alla classifica degli smartphone più venduti. Merito soprattutto del mercato interno: in Cina 1 telefono su 4 è Huawei

Apple contro Samsung, non è più una sfida a due. La lotta alla leadership nella vendita di smartphone ha infatti un nuovo pretendente, Huawei, che si inserisce prepotentemente e interrompe lo storico duopolio. Il gruppo cinese si impone, in particolare, come secondo produttore di smartphone al mondo e scalza così Apple al terzo posto, preceduto solo da Samsung. Lo rivela un’analisi di IDC, che spiega come il sorpasso ad Apple, che non usciva dalla coppia di testa da otto anni, è avvenuto nel secondo trimestre 2018 (tra aprile e giugno).

La quota di mercato di Huawei (calcolata sulle unità vendute e non su quanto incassato) è del 15,8%. Quella di Apple è del 12,1%. Samsung regge in vetta con un buon margine: 20,9%. Anche se i dati dell’ultima trimestrale (con il Galaxy S9 sotto le attese) segnalano un periodo difficile anche per la società coreana. 

L’irruzione di Huawei è il punto d’arrivo di una rincorsa durata un anno. Samsung, con 71,5 milioni di unità, ha registrato una contrazione delle vendite del 10,4%. Apple, che punta sempre più su dispositivi con prezzi elevati, ha venduto 41,3 milioni di iPhone: rispetto a un anno fa, il passo avanti è stato minimo (+0,7%). Niente a che vedere con la marcia di Huawei, cresciuta del 40,9% (a 54,2 milioni di unità). Merito, soprattutto, di una sempre più solida leadership nel mercato interno: in Cina, infatti, è Huawei più di un nuovo smartphone su quattro. A reggere il ritmo è solo l’altro grande emergente cinese, Xiaomi, che si impone come quarta forza globale: ha venduto 31,9 milioni di smartphone ed è cresciuto del 48,8% rispetto allo stesso trimestre del 2017. 
 

I dati di IDC confermano tuttavia la generale stagnazione del mercato: gli smartphone venduti nel trimestre sono stati 342 milioni, in calo dell’1,8% rispetto ai 348,2 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Si tratta del terzo calo consecutivo, il quarto nella storia degli smartphone, le cui vendite sono frenate dalla saturazione dei mercati più maturi, a differenza di quelli emergenti, dove invece ci sarebbero ancora margini di crescita.

 

 

 

Rispondi