Prima Pagina>Tecnologia>Twitter vuole monetizzare e pensa a contenuti a pagamento
Tecnologia

Twitter vuole monetizzare e pensa a contenuti a pagamento

Twitter lavora ad un servizio in abbonamento in cui gli utenti pagherebbero contenuti speciali postati da account di alto profilo. La piattaforma fondata da Jack Dorsey ha annunciato il potenziale nuovo servizio ‘Super Follows’ durante l’incontro annuale con gli investitori, in cui ha spiegato che punta a 315 milioni di utenti entro il 2023. Twitter attualmente guadagna con annunci e post promossi, con Super Follows potrebbe aggiungere ulteriori entrate sul modello di YouTube. “Esplorare le opportunità di finanziamento del pubblico consentirà a creatori ed editori di essere supportati direttamente dal loro pubblico”, ha detto un portavoce di Twitter.

Advertisements

Secondo il sito specializzato The Verge, Twitter ha mostrato agli investitori un esempio di abbonamento di 4,99 dollari al mese che l’utente pagherebbe per ricevere contenuti da account speciali. L’avvio di questa funzionalità di contenuti in abbonamento – di cui però non è stata resa nota nessuna tempistica – sarebbe il secondo grande cambiamento della piattaforma da quando il primo tweet è stato lanciato 15 anni fa, il 21 marzo 2006 (poi la piattaforma si aprì al pubblico il 15 luglio dello stesso anno). Il primo grande cambiamento è stato l’estensione dei caratteri, dai celebri 140 degli inizi ai 280 caratteri del 2017.

“Stiamo ripensando al nostro servizio, ai comportamenti e alle caratteristiche che il nostro prodotto incoraggia o scoraggia quando le persone partecipano alla conversazione su Twitter”, ha aggiunto il portavoce. Nell’incontro con gli investitori la società ha anche detto che sta lavorando ad un’altra funzione che dia la capacità di creare e unirsi a gruppi basati su interessi specifici.

Fonte www.repubblica.it

Rispondi