Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Se vuoi vivere la vita stupisciti dell’esistenza in sé, dedicati all’ascolto, alle relazioni cerca di trovar tempo per contemplare e sognareEnzo Bianchi

Ceramica tra design e tradizione a Montelupo Fiorentino

di Antonio Devetag
Dal 15 al 17 giugno 2018, la Festa Internazionale della ceramica – nota ormai semplicemente come Cèramica – rinnova l’invito a scoprire una storia unica e molto italiana
Cèramica, Rebecca
Ph. Rebecca

Già nel Cinquecento, Montelupo Fiorentino – a circa 30 chilometri da Firenze - era un centro di riferimento per la realizzazione dei piatti e degli oggetti di nobili casate come Medici, Strozzi e Pandolfini. Oggi – e per la 26esima volta – è il cuore di un mondo fragile ma fortissimo che per tre giorni vuole raccontarsi da un punto di vista ancora diverso. 

Dal 15 al 17 giugno 2018, la Festa Internazionale della ceramica – nota ormai semplicemente come Cèramica – rinnova l’invito a scoprire una storia unica, dipanata quest’anno sul filo conduttore de “La ceramica del quotidiano”.

Immagine rimossa.

Con oltre 30 espositori per la Mostra Mercato, 35 fra esposizioni e installazioni allestite in ogni angolo della città, più di 30 eventi, dimostrazioni, incontri, visite nelle aziende e giochi di luce, quella che scalda i muscoli prima di entrare in scena è una festa che si impegna a ripensare gli spazi della città, connotandoli con tematiche specifiche per ricordare gli antichi fasti ma guardare al futuro. 

Tra gli eventi tematici di un programma vastissimo e ancora in via di definizione,  “Wunderkammer: la camera delle meraviglie della ceramica” trascina i visitatori in una storia alternativa  e in continuo rinnovamento sulla strada della ceramica. “Fra tradizione e innovazione” è uno scontro tra poli opposti, rappresentati dai terracottai dell’Unione Fornaci della Terracotta e il centro ceramico sperimentale e la scuola della ceramica, mentre Mondial tornianti  è una sfida a colpi di argilla e di tornio che chiama a raccolta 30 artigiani provenienti da tutta Italia e dall’estero. 

Immagine rimossa.

FORMAE, mostra mercato e temporary shop di alto artigianato ceramico e design, propone una rassegna di artisti e artigiani che espongono in importanti gallerie d’arte e che saranno a Montelupo per presentare i propri lavori, inserendosi idealmente nel ripensamento di un centro cittadino identificato come il luogo della sperimentazione, dell’incontro fra stili diversi, lo spazio degli artisti e delle botteghe compresi nel progetto.

La ceramica del quotidiano: il vaso”, curato da Matteo Zauli: nel palazzo podestarile e in alcuni fondi sarà possibile ammirare opere di artisti del calibro di Bertozzi & Casoni, Lucio Fontana, AI WEI WEI, Fausto Melotti, Betty Woodman, Carlo Zauli. Il suggestivo spazio aperto del Cinema Risorti – scelto come palco degli spettacolo a temi  del Ceramic Performance Festival - ospiterà una mostra dedicata al cantiere d’arte contemporanea che vede coinvolte le aziende della Strada della Ceramica e guidato dall’artista Diego Perrone.

Antonio Devetag 

Info: www.festaceramica.it