Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Non gettare sugli altri la tua responsabilità; è questo che ti mantiene infelice. Assumiti la piena responsabilità. Ricorda sempre: io sono responsabile della mia vita. Nessun altro è responsabile; pertanto, se sono infelice, devo scrutare nella mia consapevolezza: qualcosa in me non va, ecco perché creo infelicità tutt’intorno a me – OshoOsho

Le cascate di Plitvice o il Regno dell’acqua

di Redazione Turismo
Tra le colline e i boschi della Dalmazia settentrionale, al confine con la Bosnia Erzegovina, si nasconde una delle più preziose perle naturali dell’intera penisola balcanica, il parco nazionale di Plitvice
Plitvice
Plitvice

Orsi, lupi, gatti selvatici, cervi, cinghiali, puzzole, martore, lepri, volpi e tassi, ma anche gufi, cuculi, falchi, martin pescatore, aironi, anatre selvatiche, fino alle rare cicogne nere: una fauna disneyana si affolla intorno al piccolo paradiso di Plitvice,  in Croazia, uno spettacolare complesso di 16 laghi e laghetti di varie dimensioni collegati da cascate e cascatelle di straordinaria bellezza.

Orso bruno a Plitvice

I laghi, alimentati da due torrenti e da sorgenti sotterranee, variano di colore nel corso della giornata passando dal turchese del mattino al verde giada fino al blu,  con acque sempre incredibilmente limpide e trasparenti fino ad una profondità massima di 46 metri.  

A Plitvice si ha spesso la sensazione di camminare sull’acqua, sospesi su passerelle aeree ascoltando ovunque il rumore ora lieve di un ruscello che scorre placido, ora forte di cascata che precipita (fino ad un massimo di 78 m, la più alta della Croazia). Il parco non offre però soltanto maestosi scenari naturali, ma costituisce uno straordinario esempio biodinamico in continua evoluzione, un laboratorio didattico di fenomeno carsico alla luce del sole.

Plitvice

Un paesaggio in perenne trasformazione, una singolare interazione tra acqua, roccia e vegetazione, talmente affascinante da richiamare ogni anno oltre un milione di visitatori, fece sorgere una società di tutela ambientale già nel 1893; nel 1949 divenne il primo parco nazionale della Croazia e trent’anni dopo entrò a far parte dei siti protetti dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità. Plitvice si trova a 140 km da Zagabria e a 262  km da Trieste.

Il parco risulta visitabile tutto l’anno, ma i periodi migliori per accedervi sono la primavera, quando le cascate si presentano gonfie d’acqua, e l’autunno per i colori della vegetazione; l’estate accentra un gran numero di visitatori.

Plitvice

Plitvice dispone di due hotel a 2 stelle sup. e due a 3 stelle, con diversi bar e ristoranti;  un pernottamento in doppia con prima colazione costa circa tra 35 e 83 euro, a seconda del  periodo e della categoria.  

Per maggiori informazioni: www.ilpiccolotiglio.com