Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Non gettare sugli altri la tua responsabilità; è questo che ti mantiene infelice. Assumiti la piena responsabilità. Ricorda sempre: io sono responsabile della mia vita. Nessun altro è responsabile; pertanto, se sono infelice, devo scrutare nella mia consapevolezza: qualcosa in me non va, ecco perché creo infelicità tutt’intorno a me – OshoOsho

Alto Adige: le portentose "erbacce" di Lana

di Antonio Devetag
Squisiti sapori e saperi antichi protagonisti dal 24 aprile al 27 maggio nella bella cittadina sudtirolese.
Castello di Lana

Per recuperare e valorizzare l’importanza e gli effetti benefici delle erbe selvatiche non solo per la nostra salute, ma anche per il loro utilizzo in cucina, Lana e i suoi dintorni, in Alto Adige, organizzano annualmente l’evento “Erbe selvatiche. Sane e genuine”, settimane gastronomiche in cui si susseguono una serie di eventi dedicati appunto alle erbe selvatiche.

Da secoli le persone conoscono e usano il potere curativo della natura per alleviare e risolvere numerosi disturbi di salute. Tra le erbe ci sono alcune con effetto curativo molto vasto, delicato, senza effetti collaterali, adatte alla cura personale. A Lana si  impareranno i metodi di lavorazione più usati: estratti (acquosi, oleoliti, tinture), sciroppi, polveri, pomate e saranno creati insieme 2 rimedi tipici della medicina popolare a base di erbe da portare a casa

La manifestazione, giunta alla sua undicesima edizione, viene inaugurata con una serata gourmet in cui 10 ristoranti selezionati a Lana e dintorni e a Tesimo-Prissiano offrono specialità fantasiose a base di “erbacce”. Il programma di eventi prevede escursioni per riconoscere le erbe, workshop e corsi di cucina per imparare il loro utilizzo. Da segnalare, tra gli altri, l’appuntamento dell’8 maggio alle 19 al ristorante Hidalgo di  Postal, con Alfons Schuhbeck, noto maestro di cucina di Monaco di Baviera, conosciuto anche come “il re delle spezie”, che proporrà, aiutato dal suo team, un gustoso menù insaporito da erbe selvatiche regionali e informerà i partecipanti anche sulle loro proprietà medicinali. I vini selezionati della cantina di Terlano accompagneranno le prelibatezze culinarie. Alla serata sarà presente anche l’esperto di erbe Heinrich Abraham, che parlerà agli ospiti dei benefici delle stesse (in lingua tedesca).

 Interessanti anche gli incontri organizzati dalla Scuola Professionale di economia domestica Frankenberg di Tesimo il 3 maggio (dalle 18 alle 22) e il 10 maggio (dalle 14 alle 18) su “La cucina delle erbe selvatiche”: un viaggio esplorativo nel mondo delle erbe selvatiche per imparare ad arricchire in modo raffinato e creativo i piatti più semplici. Il finale è dedicato ai piaceri del palato, gustando insieme le creazioni culinarie.

Dissetarsi con le erbe - Il 4, 11, 18, 25 maggio dalle 17 alle 19 ci sarà l’opportunità di “Dissetarsi con la forza verde delle piante primaverili” sulla terrazza del giardino dell’Hotel Tiefenbrunn: frullati e succhi di erbe selvatiche, concentrati di sostanze nutritive, minerali, proteine di alta qualità e clorofilla depurativa. Ad insegnare ad usare le diverse erbe, dando informazioni sui loro effetti benefici e le loro applicazioni sarà l’erbesperta Jutta Tappeiner Ebner, insegnante di yoga e tecniche di rilassamento, educatrice all’uso delle erbe e insegnante accreditata presso l’Associazione Kneipp Alto Adige. Un appuntamento dedicato alla salute è quello del 5 maggio dalle 14 alle 16.30, “La farmacia naturale – curarsi con le erbe”, presso il giardino del convento della Floricoltura Galanthus a Lana.

Antonio Devetag

Per maggiori  informazioni:  www.wildkraeuter.bz.it/it