Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Non gettare sugli altri la tua responsabilità; è questo che ti mantiene infelice. Assumiti la piena responsabilità. Ricorda sempre: io sono responsabile della mia vita. Nessun altro è responsabile; pertanto, se sono infelice, devo scrutare nella mia consapevolezza: qualcosa in me non va, ecco perché creo infelicità tutt’intorno a me – OshoOsho

Le destinazioni turistiche più amate? Le città italiane, lo dice Expedia

di Elena Bianco
Roma, Milano, Firenze e Venezia registrano una netta crescita negli ultimi tre mesi del 2017, rispetto allo stesso periodo del 2016. Questi i dati del Gruppo Expedia, il colosso mondiale dei viaggi online
Venezia - la Chiesa della Salute

Le città d'arte, meta preferita
Milano - sono dei classici intramontabili, Roma in testa, seguita da Milano, Firenze, Venezia. Restano le mete predilette dei viaggiatori italiani, ma anche internazionali grazie al loro charme, alle opere d’arte straordinarie, alla cucina rinomata del Bel Paese.  Lo dicono i dati dell’ultimo trimestre 2017 emessi dal Gruppo Expedia, leader mondiale nel settore dei viaggi online, con un portafoglio di marchi che comprende i principali operatori attivi in questo settore. La domanda di soggiorni in queste città cresce nel 2017 soprattutto nei mesi invernali, con Milano che ha fatto registrare il “balzo” maggiore col +20%, seguita da Firenze + 15%, Venezia + 10% e Roma + 6%. Tra le quattro leader della classifica, Milano ha una prevalenza di turisti statunitensi, britannici, francesi, Firenze invece è la preferita dai brasiliani.

Il mare d'inverno cresce
I dati di Expedia rivelano inoltre che nelle località balneari la diversificazione della domanda sta creando destagionalizzazione, con un picco nell’ultimo trimestre 2017 sulla costa marchigiana (+80%), del Cilento (+40%) e Costa Smeralda (+55%).
«Questi dati mostrano come Expedia sia in grado di continuare ad attrarre i viaggiatori verso le città tradizionali, ma al tempo stesso riuscire a variegare l’offerta supportando gli albergatori in destinazioniritenute fuori stagione» ha dichiarato Marco Sprizzi - Director Market Management, Expedia® Lodging Partner Services Italia. Il Gruppo Expedia infatti, supporta gli albergatori nel miglioramento delle performance e l’ottimizzazione della propria strategia, facendo leva sullo sviluppo di nuove tecnologie da destinare ai partner, far accrescere il business.

Investimenti nei servizi personalizzati
Un investimento di 1,3 miliardi di dollari in tecnologia durante il 2017, si è concretizzato in nuovi strumenti come la piattaforma a supporto delle conversazioni online EPC, che consente un dialogo diretto ed un engagement maggiore tra albergatori e ospiti in tutte le fasi del viaggio, e che ha l’obiettivo di dare vita ad un’esperienza personalizzata per gli ospiti. Dal 2016, sono state registrate più di 6 milioni di conversazioni tra albergatori e clienti, con più di 9,8 milioni di messaggi scambiati.  Questi dati dimostrano come gli ospiti diano un forte valore alla comunicazione dagli albergatori prima del soggiorno e, soprattutto, come ciò vada a influenzare positivamente l’esperienza.