Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Se poniamo a confronto il fiume e la roccia, il fiume vince sempre non grazie alla sua forza ma alla perseveranza.Gautama Buddha

Tornati alla vita grazie al trenino sui vecchi binari

Da Nord a Sud ci sono paesi tornati alla vita grazie ad un trenino sui vecchi binari. Il tram delle Valli in Lombardia ha conquistato 22 milioni di passeggeri. E il recupero di vecchie linee ferroviarie ha incrementato un nuovo turismo
Stazioni
Stazioni abbandonate

A volte non servono grandi progetti o sconvolgimenti per portare benefici al territorio. Ma bastano idee, riqualificare ciò che è vetusto, ridare vita ad infrastrutture finite nel dimenticatoio. In merito c'è stato un certo "risveglio" nel nostro Paese, da Nord a Sud, passando per il Centro. E cio' grazie a trenini che corrono su vecchi binari, fortunatamente recuperati. I benefici sono andati prima di tutto ai pendolari, ma anche al turismo. Partiamo dalla Lombardia, la tratta Bergamo-Albino. Dodici chilometri e mezzo a 70 chilometri all'ora su convogli nuovi. Oggi il "Tram delle valli" ha conquistato la fiducia dal 2009 di 22 milioni di passeggeri, il collegamento ha ridato vita a vecchie stazioni e dal 2010 il vecchio sito delle Cartiere Burgo divenute polo culturale molto vivace. 

Spostiamoci al Sud, Foggia-Lucera. Un piccolo treno con vagoni moderni capace di portare 300 passeggeri, ha ridato vita alle aree agricole del Foggiano in direzione Lucera, raggiungibili dal capoluogo in 15 minuti con 56 corse giornaliere. Ogni giorno questa corsa viene scelta da 30mila persone. Alle 9.55 da Lamezia Terme (Calabria) parte la terza corsa giornaliera del trenino dei turisti, lo chiamano "Tropea Express". Dai finestrini lo spettacolo è suggestivo. Tornando a Nord dove in Trentino Alto Adige hanno riattivato rami secchi ferroviari. Sono state elettrificate le linee verso la Val Venosta e Val Pusteria e ripreso quella che da Trento arriva agli impianti di risalita di Marilleva, dotandola di wi-fi in galleria. Spostandoci al Centro ecco la linea Cecina-Saline di Volterra. E' bastato rinnovare 15 chilometri di binari, sostituire i cavi di alimentazione per i passaggi a livello e rifare un ponte e 4 chilometri di massicciata. Qui, il Comune, Università di Firenze e Regione Toscana hanno ottenuto un finanziamento per rilanciare il turismo nella zona. (La Repubblica)

Tropea Express
Tropea Express, linea di successo (Ferrovie.info)