Trentino. Tra pedalate nel verde, percorsi sospesi tra gli alberi, discese in gommone si parte alla scoperta di un territorio eccezionale, anche grazie alle opportunità e alle agevolazioni offerte da un’utilissima Card

È il momento di dire addio a tv, cellulari e videogiochi per dare ascolto al “richiamo della natura”, che qui è onnipresente, e uscire a giocare all’aperto. Divertimento, avventura, libertà. Tre concetti che racchiudono un mondo e che raccontano perfettamente le emozioni che un bambino – così come un adulto – può sperimentare in estate in Val di Sole.

Le famiglie trovano in questa vallata del Trentino nord-occidentale un menu di proposte estremamente vario, agevolate da un sistema turistico “family friendly” che viene incontro alle esigenze del turista, accompagnandolo alla scoperta del territorio. 

Pista ciclabileA partire dalla formula Trentino Guest Card – Val di Sole Opportunity, gratis per i bambini fino a 12 anni accompagnati da un adulto. Con questa card, dal 9 giugno al 23 settembre, chi soggiorna presso le strutture convenzionate può (al costo di un euro al giorno) viaggiare su oltre 10 funivie e seggiovie – fino a 3.000 metri – e spostarsi in pullman e treno. Il Dolomiti Express, attrezzato per il trasporto delle biciclette, è estremamente comodo per chi vuole percorrere la lunga ciclabile sul fiume Noce.

Parco avventura

A Pellizzano, lungo la pista ciclabile, e a Folgarida non mancano i Kids Bike Park, perfetti per insegnare ai bambini le basi tecniche della bicicletta in montagna e per far prendere confidenza con le due ruote ai piccoli biker. Altre valide proposte per chi desidera impratichirsi sono il nuovo Pump Track di Commezzadura, dove si acquista velocità grazie alla forza di gravità, e i due Skill Park, con ostacoli e salti, il primo sempre a Commezzadura e il secondo a Ponte di Legno.

Grandi emozioni anche nei parchi avventura, dove affrontare i “Rope Courses” e camminare su corde e ponti di legno sospesi. Al Flying Park di Malé i vari percorsi si snodano tra gli alberi, attraverso cavi, piattaforme e ponti di corda che si integrano con il paesaggio. Il Parco Avventura Extreme Waves si trova invece a Commezzadura, in riva al fiume Noce, su una struttura di tronchi piantati nel terreno e collegati tra loro con passaggi di diversa difficoltà.

Lago dei Caprioli, foto Brentari

Infine, scegliere la montagna, in estate, non significa rinunciare all’elemento acquatico. Al contrario: la Val di Sole ospita un centinaio di laghi, un terzo di tutto il Trentino, e moltissimi torrenti e cascatelle dove praticare divertenti attività letteralmente “immersive”. Il fiume Noce è stato inserito dal National Geographic tra i primi 10 fiumi al mondo – l’unico in Europa – per la pratica degli sport fluviali.

a.d.
 

Rispondi