Prima Pagina>Turismo>Dal Nepal al Bhutan, per salvare le tigri
Turismo

Dal Nepal al Bhutan, per salvare le tigri

Situati tra India e Cina Nepal e Bhutan sono il condensato delle suggestioni dell’Oriente, circondati dalle alte cime dell’Himalaya e arricchito da tradizioni millenarie

E dal 28 ottobre al 10 novembre, WWF Travel propone un itinerario tra Nepal e Bhutan per scoprire uno dei progetti più ambiziosi e iconici di WWF il TX2, dedicato al raddoppio delle tigri entro il 2022.

Ad accompagnare i partecipanti  ci sarà la passione e la competenza di Isabella Pratesi, Direttrice Conservazione di WWF Italia, che parteciperà alla scoperta di un paese dove ambiente, cultura e storia sono legati indissolubilmente e dove la felicità e la natura sono i valori più importanti.

Un’occasione unica per visitare il Royal Manas National Park, luogo dedicato alla realizzazione del progetto TX2 dove sarà possibile  incontrare i ranger che ogni giorno lottano contro i bracconieri a difesa della tigre.

Il viaggio permetterà ai partecipanti di immergersi in una condizione di pace senza tempo in Nepal tra le città storiche della sua valle, ritornate al loro antico splendore, e il Bhutan, un paese incontaminato, attraversato da valli verdissime che custodiscono villaggi e monasteri remoti.

Nepal

L’itinerario avrà inizio a Kathmandu che fu la capitale e la sede del governo sotto varie dinastie, e proseguirà per Thimpu fino a raggiungere Punakha, Semthokha Dzong e Paro, uno dei luoghi di pellegrinaggio più venerati del mondo himalayano, per poi volare alla volta di Gelephu e raggiungere Tingitbi e Pangbang.

Lungo il tragitto tra Tingitbi e Pangbang con l’aiuto di un esperto naturalista sarà possibile dedicarsi all’avvistamento di uccelli e del pesce Mahseer.Il viaggio proseguirà con la visita del Royal Manas National Park che rappresenterà senza dubbio una delle tappe più importanti del viaggio, dove i partecipanti avranno l’opportunità esclusiva di visitare quest’area protetta adottata per lo sviluppo vero e proprio del progetto di raddoppio delle tigri.

 Il viaggio si concluderà a Bhaktapur l’antica capitale della valle di Kathmandu che per lungo tempo rappresentò uno dei centri più ricchi sulla pista carovaniera per il Tibet.

A.d.

Rispondi