Prima Pagina>Turismo>Finita la stagione per i Giardini di Castel Trauttmansdorff
Turismo

Finita la stagione per i Giardini di Castel Trauttmansdorff

La Natura riposa in attesa dei festeggiamenti per la prossima apertura

Il bilancio della stagione 2020 dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, come ci si poteva aspettare, non è certamente positivo: 162.323 visitatori totali, che rappresentano il 60% in meno dell’anno precedente.

Advertisements

A giustificare tale cifra c’è l’apertura slittata di due mesi a causa del lockdown (i Giardini hanno infatti ricominciato ad accogliere i visitatori a fine maggio 2020), mesi, quelli di aprile e maggio, in cui peraltro si è sempre

Advertisements
registrata la maggior affluenza di pubblico. Inoltre, le misure anti-Covid 19, hanno costretto all’annullamento delle visite guidate e di tutti gli eventi che in genere vengono organizzati, come il World Music Festival, la Colazione da Sissi e le serate con aperitivo musicale nei venerdì tra giugno e luglio. Sono riuscite, tra luglio e agosto, tre serate del Picnic al Laghetto delle Ninfee con musica dal vivo e la “Giornata di Sissi” il 16 ottobre, in occasione del 150° anniversario della prima visita dell’imperatrice Elisabetta a Castel Trauttmansdorff.

L’ultimo lockdown ha poi ulteriormente penalizzato i Giardini, anticipandone la chiusura all’8 novembre.
Nonostante i numeri sfavorevoli, i Giardini di Castel Trauttmansdorff continuano ad essere un luogo di grande attrattiva per il turismo, anche internazionale; spiega, infatti, Gabriele Pircher, direttrice dei Giardini: “…il resto della stagione è comunque andato abbastanza bene e siamo soddisfatti del numero di visitatori raggiunto”.
I due mesi più intensi della stagione 2020 sono stati agosto e settembre, che hanno fatto registrare un totale di 92.467 visitatori, il 46% dei quali di nazionalità tedesca, seguito dal 32% di Italiani.
Nella stagione 2020 i Giardini hanno dedicato pannelli, installazioni artistiche e fotografie al tema della biodiversità, mostrando al pubblico in visita l’importanza della diversità biologica per l’uomo, gli animali e le piante.

Durante la pausa invernale, il personale dei Giardini lavorerà con impegno alla preparazione della stagione 2021, con i festeggiamenti per i 20 anni di apertura dei Giardini di Castel Trauttmansdorff.