Alla ricerca delle spiagge più belle, per restare in italia, siamo arrivati a Ponza e alle sue spiagge da sogno, siti archeologici, grotte ed acque cristalline. E un’animata nightlife

E’ considerata l’isola dei Vip, che la prediligono per la sua tranquillità, notevole soprattutto fuori stagione. Lucio Dalla ne era innamorato ma la frequentano anche Monica Bellucci, Giorgio Armani, Michael Douglas.

 A Ponza che fu luogo di confino del  regime fascista ci sono spiagge e calette per ogni esigenza: la più famosa è la spiaggia di Chiaia di Luna, lunga e sabbiosa, circondata da una falesia di colore bianco che si raggiunge solo via mare con le barche che fanno la spola dal porto, in canoa o con barca propria.

Cala dell'Acqua

Sulla costa occidentale di Ponza, le cui acque sono tra le più pulite d’Italia, si trovano poi Cala dell’Acqua e Cala Feola, veri  e propri angoli di paradiso. Riparata dalle colline, la spiaggia ha un mare limpido e cristallino ed una splendida vista panoramica, oltre a delle magnifiche piscine naturali. C’è infine la spiaggia di Frontone, facilmente raggiungibile. Attrezzata con ombrelloni e sdraio di giorno, la sera si  anima e ospita feste e musica, per una vita notturna animatissima.

Grotte di Pilato

Per gli amanti del diving, consigliamo di immergersi nelle acque dell’ itsmo sommerso che unisce l’isola di Ponza a quella di Zannone : uno spettacolo unico che si accompagna agli altri magnifici fondali imperdibili per chi ama l’archeologia subacquea: custodiscono  infatti relitti rimasti intrappolati nel corso dei secoli, da navi romane a piroscafi affondati durante la Seconda Guerra Mondiale.

Una delle particolarità di Ponza sono le grotte di Pilato,  un dedalo di cunicoli collegati con il mare scavati nel banco roccioso, a sud est del porto. All’interno di queste si possono ancora contemplare delle vere e proprie vasche intagliate nella roccia, risalenti al I secolo a.C.

Cala Fonte

Fa parte dell’arcipelago Pontino anche la meravigliosa, selvaggia isola di Palmarola, che si raggiunge con le barche della Cooperativa Barcaioli Ponzesi dall’isola di Ponza. E’ quasi disabitata, a parte un notissimo ristorante, Il Francese, che dispone anche di qualche camera per pernottare.

Palmarola

Il capoluogo dell’isola, il paese di Ponza si sviluppa attorno al Porto Borbonico – che dalla costa si raggiunge in circa n’ora di traghetto –  con il pittoresco abitato, con numerosi ristoranti e locali che si affacciano sul mare che offrono la  deliziosa cucina locale, perlopiù di pesce, accompagnando i pasti con l’ottimo vino dell’isola, il famoso Fieno di Ponza.

 

Antonio Devetag

Ulteriori informazioni : www.prolocodiponza.it

Rispondi