Prima Pagina>Turismo>National Geographic e Kel 12 Tour Operator viaggiano insieme e tutelano il pianeta
Turismo

National Geographic e Kel 12 Tour Operator viaggiano insieme e tutelano il pianeta

National Geographic Expeditions approda sul mercato italiano dei viaggi e sceglie, come primo partner, Kel 12 Tour Operator, da quarant’anni uno dei leader italiani di viaggi culturali. Per viaggi che aiutano il pianeta

Milano – Nata nel 1999 basandosi sui medesimi principi che, 130 anni fa, diedero vita alla National Geographic Society, National Geographic Expeditions è il comparto del National Geographic, che, con la proposta di viaggi, mira alla diffusione della conoscenza, alla celebrazione dell’ingegno umano e alla scoperta continua. 

Un nome che evoca di per sé scoperta, nuove rotte, spedizioni di esperti archeologi e naturalisti: National Geographic, sigla un ingresso in Italia forte di un passato glorioso. E lo fa insieme a Kel12, Tour Operator che da quarant’anni propone esperienze di viaggio in tutto il mondo.

Siamo molto orgogliosi di essere stati scelti da National Geographic come primo partner italiano” ha dichiarato Gianluca Rubino, Amministratore delegato di Kel 12 Tour Operator. “Una conferma per Kel 12 come leader italiano dei viaggi culturali di qualità. Abbiamo iniziato dall’Africa e oggi andiamo in ogni angolo del Pianeta, disegnando itinerari originali, sempre attenti all’etica e alla sostenibilità”.

Il nuovo catalogo nato in partnership, firmato da National Geographic Expeditions – Kel 12 Tour Operator e disponibile da settembre 2018, si avvale di due competenze ma un’unica filosofia: il viaggio inteso come percorso di conoscenza, di arricchimento culturale e di qualità, caratterizzato da autenticità e sostenibilità. Itinerari intesi come incontro e scoperta di terre, culture, popoli.

Una medesima visione per diverse linee, in base alle esigenze del viaggiatore.

Fiore all’occhiello, saranno le Land Expeditions, tour accompagnati da esperti che, a seconda della destinazione, saranno archeologi, biologi, naturalisti, storici.
Chi invece preferisce un viaggio individuale, troverà in Private Expeditions viaggi disegnati su misura dagli esperti e curati nei minimi dettagli in base alle loro richieste.

A chi ama il viaggio e ha bimbi piccoli da portare appresso sono dedicate le Family Expeditions per divertirsi insieme a scoprire i grandi animali africani o le giungle del Centro America. Chi invece durante la vacanza vuole sentire l’adrenalina che solo lo sport può dare troverà nelle Active Expeditions guide esperte per i trekking in tutto il mondo o per le crociere in barca a vela. Le Photography Expeditions, infine, sono studiate ad hoc per quelli dall’otturatore facile che vedono il mondo attraverso un’inquadratura e vogliono sapere da maestri certificati qualche segreto in più sulla fotografia di viaggio.

Questo accordo darà ai viaggiatori italiani la possibilità di vedere il mondo attraverso gli occhi di National Geographic”, ha dichiarato Kathryn Fink, Amministratore Delegato di National Geographic Partners. “ È un progetto che ci rende felici e fieri, anche perché un viaggio con National Geographic, oltre ad essere un’esperienza straordinaria, contribuisce al nostro impegno per la conoscenza e la conservazione del pianeta e dei suoi ambienti naturali. Un terzo dei profitti delle attività commerciali di National Geographic, infatti, va a finanziare il lavoro di ricerca e conservazione portato avanti dalla National Geographic Society”.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *