Prima Pagina>Turismo>Repubblica Ceca: ogni occasione è buona per far festa
Turismo

Repubblica Ceca: ogni occasione è buona per far festa

In un calendario estivo del Paese centroeuropeo più che mai fitto e vivace, tra le numerose rassegne musicali, feste popolari e sagre gastronomiche, ecco farsi largo anche i Festival storici.

Le Feste della Rosa a cinque petali –  Celebrate puntualmente a Česky Krumlov a fine giugno e quest’anno in programma dal 22 al 24, rappresentano un viaggio romantico nel tempo, più precisamente all’epoca dei Signori di Rozmberk. La città, già fiabesca di suo, per l’occasione sprofonda nelle atmosfere rinascimentali e rievoca la sua storia e le sue antiche leggende con un corteo in costume, esibizioni di giocolieri, musici, danzatori e schermitori, mercato medievale, scacchi viventi, tornei di cavalieri, giochi e musica d’epoca e fuochi d‘artificio.

La Festa delle Argenterie Reali –  Sempre a fine giugno, e più precisamente il 23 e 24, a Kutna Hora si celebrano ogni anno le cosiddette Argenterie Reali, ovvero feste in stile medievale e barocco che ricordano l’epoca fiorente della dinastia reale dei Premyslidi e le tradizioni antiche di questa città all’epoca in cui fu importante centro minerario.

Kutna Hora

Per l’occasione, che sancisce anche l’apertura ufficiale della stagione turistica nella città sotto tutela Unesco, ecco arrivare il corteo di funzionari e cortigiani, al seguito di re Venceslao IV e della regina Sofia di Baviera. Il parco sotto la corte valacca e i vicoli e le piazze tornano magicamente al Medioevo con il mercato artigianale storico, i tornei di cavalieri, le feste popolari, le processioni, la cucina d’epoca e tante altre iniziative. Il clou è la Festa di San Giovanni, il 23 giugno, che termina con giochi con il fuoco e pirotecnici. Domenica, infine, le campane richiamano alla tradizionale messa d’argento, nella cattedrale gotica di Santa Barbara.

Olomuc

Le Feste Barocche –  A luglio, infine, quasi un intero mese di festeggiamenti –dal 7 al 29- nel centro storico di Olomouc, gioiello secondo solo a Praga in fatto di patrimonio architettonico e storico. La città svelerà i segreti della sua straordinaria scenografia barocca grazie a speciali visite guidate ai monumenti. Da non perdere le serate all’insegna dell’Opera, con elaborati costumi d’epoca, nella copia fedele di un teatro barocco dagli scenari dipinti a mano e il palcoscenico mobile.

Antonio Devetag

Rispondi