Prima Pagina>Economia>Mutui: 24,5 anni la durata media e 111.600 euro l’importo
Economia

Mutui: 24,5 anni la durata media e 111.600 euro l’importo

Alla fine del secondo semestre 2017, il mercato sembra aver trovato la sua dimensione. Cresce la percentuale di domanda presentata da stranieri.

Il momento positivo del mercato dei mutui in Italia prosegue. Le erogazioni sono in aumento da tre anni consecutivi. La spinta alla crescita sembra però  aver diminuito la sua forza soprattutto nella lettura delle ultime rilevazioni trimestrali. Il mercato sembra dunque aver trovato la sua dimensione e il calo delle surroghe e sostituzioni compensa la crescita delle operazioni di acquisto.

L’ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato i dati di coloro che hanno sottoscritto un finanziamento ipotecario attraverso le agenzie a marchio Kìron ed Epicas, individuando così le caratteristiche socio-demografiche di questo mercato a livello nazionale.  

L’analisi si riferisce al secondo semestre 2017.

Il 73% di coloro che hanno acceso un mutuo ha un’età compresa tra 18 e 44 anni, con  percentuali vicine nella fascia tra 18 e 34 anni e  35 e 44 anni.  A livello nazionale l’età media è di 39,3 anni. All’aumentare di quest’ultima, diminuisce la percentuale di coloro che ricorrono al mutuo. Tutte le macroaree vedono una maggiore concentrazione nella fascia tra 18 e 34 anni a eccezione dell’Italia insulare e centrale dove prevale la fascia tra 35 e 44 anni.

L’81,3% dei cittadini finanziati è di origine italiana. Rispetto ai semestri precedenti è in aumento la percentuale degli stranieri passata dal 14,4% del primo semestre 2017 a 18,7% di quello successivo.

La durata media del mutuo si aggira tra 24 e 25 anni, con la maggioranza dei contratti stipulati (72,8%) ha una durata compresa tra 21 e 30 anni.

Il 39,8% dei mutui stipulati riguarda un importo compreso tra 50 e 100 mila euro, seguito da un 38,8% che ha un importo compreso tra 100 e 150 mila euro. L’importo medio, a livello nazionale, si aggira intorno a 111.600 euro.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *