Prima Pagina>Tecnologia>Biglietti addio: ai concerti arriva il riconoscimento facciale
Tecnologia

Biglietti addio: ai concerti arriva il riconoscimento facciale

Molto presto il biglietto d’ingresso a eventi internazionali e non potrebbe diventare un cimelio. Il futuro dei concerti passa per la scansione del volto, senza contare che così non si rischierà più di perdere o dimenticare il prezioso pass

Il futuro dei concerti sembra orientato a diventare digitale, proprio come in un film di fantascienza: al posto di un classico ticket, per accedere a stadi, manifestazioni, concerti e performance internazionali, basterà mostrare il proprio volto, che sarà analizzato da un sistema di riconoscimento facciale.

A dare l’annuncio di questa rivoluzione sono stati Live Nation e la sua Ticketmaster, due tra le realtà più grandi nel campo dell’organizzazione e vendita di biglietti per concerti e grandi eventi internazionali.

Continueremo a investire in nuove tecnologie per differenziare Ticketmaster dagli altri nel mercato della bigliettazione – ha spiegato l’azienda in una nota – oggi annunciamo anche una partnership, e un investimento, con Blink Identity che ha sviluppato un’ avanguardistica tecnologia di riconoscimento facciale, che ci consente di associare il biglietto digitale con la propria immagine. E poi, semplicemente, entrare allo show senza mostrare nient’altro“.

Insomma, gli spettatori non dovranno più far leggere codici a barre o mostrare tagliandi di carta. Basterà  transitare sotto a un varco dotato di un sistema di scansione del volto, proprio come molte compagnie aeree e società aeroportuali (è il caso di Schiphol, in Olanda) stanno sperimentando per gli imbarchi in aereo.

Rispondi