(ANSA) – MILANO, 1 OTT – Hanno danzato fino a crollare a terra mentre decine di persone comparse intorno a loro si adagiavano a terra a simboleggiare le vittime dell’aria inquinata: questo il flash mob in piazza Duomo dei Cittadini per l’Aria, nel giorno dell’entrata in vigore delle nuove limitazioni del traffico di Area B per molti diesel Euro 4.

Il numero evocato delle vittime al suolo (594) – spiega il comitato – è simbolico ma reale, in quanto tratto dalla stima ottenuta nel 2018 dagli epidemiologi del Dipartimento di Epidemiologia del Lazio grazie ad un sistema di machine learning che – partendo delle misurazioni dei cittadini durante la campagna di scienza partecipata NO2 NO Grazie – ha quantificato l’impatto che le concentrazioni fuori legge di biossido di azoto hanno sulla popolazione milanese.
   

Rispondi